Roma Calcio » AS Roma News » Calcioscommesse, avv. Mauri: ”Il ragazzo è sereno perché estraneo ai fatti”

Calcioscommesse, avv. Mauri: ”Il ragazzo è sereno perché estraneo ai fatti”

Le parole del legale del capitano della Lazio dopo l’interrogatorio nella sede della Procura Federale

Il capitano della Lazio Stefano Mauri

CALCIOSCOMMESSE AVV.MAURI RAGAZZO SERENO ESTRANEO FATTI / ASROMALIVE.IT – E’ durato circa 4 ore il confronto tra Stefano Mauri e il pool di Stefano Palazzi nella sede della Procura Federale. Il capitano della Lazio sottoposto già a custodia cautelare da parte della Procura di Cremona, doveva fornire chiarimenti in merito a due presunte combine: quella di Lazio – Genoa 4-2 del 14 maggio 2011 e quella di Lecce – Lazio 2-4 del 22 maggio dello stesso anno. All’uscita dalla sede della Procura Figc, il legale di Mauri, Amilcare Buceti, ha rilasciato alcune dichiarazioni. Queste le sue parole riportate dall’Ansa:

Abbiamo confermato le medesime circostanze nei precedenti appuntamenti alla Procura federale e alla Procura di Cremona, abbiamo dato tutte le ulteriori specificazione e, più che mai stasera, siamo convinti dell’estraneità di Stefano nelle possibili contestazioni. È stato un lungo interrogatorio? Lungo il giusto – ha aggiunto Buceti -. Non è emerso nulla di particolare. Abbiamo tutti i presupposti per cui l’atleta possa uscire bene da questa vicenda con i risultati migliori. C’è l’ottimismo che c’è sempre stato. Il ragazzo è assolutamente sereno basta vedere le sue performance in campo”.