Roma Calcio » AS Roma News » Serie A, Simoni: ”Sarebbe meglio per tutti se De Rossi lasciasse la Roma”

Serie A, Simoni: ”Sarebbe meglio per tutti se De Rossi lasciasse la Roma”

Le dichiarazioni dell’ex tecnico di Torino e Inter sulla prossima sfida dei giallorossi e sulla questione relativa a Capitan Futuro

L’ex tecnico di Inter, Torino, Lazio e Napoli Gigi Simoni

SERIE A SIMONI DE ROSSI ROMA / ASROMALIVE.IT – Luigi Simoni, nella sua lunga carriera da allenatore, è stato anche al Torino, tra il 2000 ed il 2001. Ha anche vestito la maglia granata da giocatore, dal 1964 al 1967. Lunedì sera la sua ex squadra sarà ospite della Roma all’Olimpico. A Radio Incontro, il tecnico bolognese ha dato le sue impressioni sulla gara. Queste le sue parole:

Ventura ha sempre proposto un buon calcio, ha grandi meriti nel aver riportato la squadra in A ed io, oltre ad aver giocato ed allenato i granata, sono tifoso del Torino, però la classifica rispecchia il valore della squadra. La Roma ha in mano la gara. Decisivi saranno i suoi solisti. Ha questo problema difensivo, ma sappiamo come la pensa Zeman. A Coverciano, una volta, gli chiesero come mai le sue squadre giocassero molto bene in attacco ed in difesa prendessero tanti gol, lui rispose di allenare solo l’attacco e che della difesa non gli interessasse. Zeman – ha aggiunto – è bravissimo a valorizzare i giocatori, ma alla fine vince poco. Tutti gli allenatori cercano di formare una squadra che vada bene, che possa rappresentare le proprie aspettative. Lui è uno che questo lo fa marcatamente, ha un tipo di gioco e vuole giocatori in determinati ruoli con determinate caratteristiche. Zeman non ha bisogno di un centrocampista di qualità come Pjanic; magari averebbe potuto giocare al posto di Florenzi, ma ha delle difficoltà ad interpretare quel ruolo. Ci sono volte in cui buoni giocatori si devono adattare”.

Poi Simoni ha parlato della tattica zemaniana e dei problemi che si sono creati con De Rossi: ”Il 4-3-3 modulo migliore per questa Roma? Non è semplice rispondere, dovrei essere l’allenatore della squadra. Questo è il tipo di gioco che Zeman porta avanti ed a volte è costretto a far giocare giocatori diversi dalle caratteristiche che lui pretende e la squadra gioca male. De Rossi? Ha avuto dei problemi con Zeman, perchè non lo fa giocare e già mi sembra una cosa molto strana non far giocare uno come lui. Questo rapporto complicato col mister lo ha reso nervoso e credo sarebbe un fatto positivo per tutti se lasciasse la Roma. Tenerlo in queste condizione – ha concluso – sarebbe un controsenso, un errore gravissimo. Mi sembra difficile ricucire il rapporto tra De Rossi e la Roma, in una realtà dove l’allenatore non vede il giocatore per il suo reale valore”.