Roma Calcio » AS Roma News » Mercato Roma, Capparoni (ag.Fifa): “Alla Roma piace molto Mazzarri”

Mercato Roma, Capparoni (ag.Fifa): “Alla Roma piace molto Mazzarri”

La voglia di nuove sfide potrebbe portare l’attuale tecnico del Napoli nella Capitale

Walter Mazzarri

Walter Mazzarri

MERCATO ROMA MAZZARRI CAPPARONI / ASROMALVIE.IT – Nonostante finora Andreazzoli tutto sommato stia svolgendo un encomiabile lavoro, è opinione comune che non è destinato -almeno in teoria- a sedere a lungo sulla panchina giallorossa.

Uno dei nomi accostati al futuro della Roma è quello di Walter Mazzarri. Commenta così questa possibilità l’agente Fifa Massimiliano Capparoni ai microfoni de ilsussidiario.net:

Futuro Mazzarri, quali sono le sue sensazioni?

Io credo che Mazzarri a fine stagione andrà via e per il Napoli sarà sicuramente una perdita importante visto il grande lavoro svolto dal tecnico toscano in questi anni“.

Alla base dell’addio del tecnico ci potrebbero essere dei problemi con il presidente De Laurentiis?

Non credo, secondo me si tratta di stimoli. Dopo i grandi risultati ottenuti sulla panchina del Napoli Mazzarri ha voglia di nuove sfide“.

Non ci sono possibilità per un’eventuale conferma?

Io credo che Mazzarri possa rimanere solo in caso di vittoria dello Scudetto. Ma al di là di questa ipotesi remota, vista che la Juventus non molla, io credo sia il momento giusto per lasciare il Napoli. Ha dato tutto e ottenuto tanto“.

Ci sono già diverse squadre sul tecnico toscano. Dove pensa potrebbe andare?

E’ difficile poter dire dove andrà ad allenare Mazzarri. Di certo alla Roma piace tanto il tecnico toscano e potrebbe anche accettare l’offerta giallorossa“.

Crede che il Napoli abbia già pensato al sostituto?

Non penso che la dirigenza del Napoli abbia pensato a un sostituto, credo sperino ancora nella conferma di Mazzarri“.

Chi sostituirà Mazzarri dovrà tenere sulle spalle un’eredità pesante… 

E’ normale quando sostituisci un allenatore di grande livello come Mazzarri. Ma il prossimo allenatore del Napoli non dovrà essere solo bravo tatticamente, dovrà anche avere il carattere giusto per sostenere una pressione importante“.