Roma Calcio » AS Roma News » Roma, Mandato (ag.Fifa): “Non si capisce chi comanda e non c’è stabilità”

Roma, Mandato (ag.Fifa): “Non si capisce chi comanda e non c’è stabilità”

L’agente Fifa dà ragione a Zeman

Sabatini e Baldini

Sabatini e Baldini

MANDATO SU ZEMAN E LA ROMA / ASROMALIVE.IT – Tommaso Mandato, agente Fifa, ha rilasciato una lunga intervista al sito ilsussidiario.net nella quale analizza il particolare momento che sta attraversando la Roma.

Ecco le sue parole:

Che succede in casa Roma?
“Succede che non c’è chiarezza a livello societario. Mi spiego meglio: ci sono due dirigenti che non dichiarano le stesse cose e questo non permette una solidità a livello societario. I giocatori di conseguenza non capiscono chi comanda”.

Aveva ragione Zeman?
“Il boemo si può criticare da tutti i punti di vista, ma ogni volta che ha parlato ha detto cose giuste. A questa Roma manca stabilità”.

E’ emblematico il caso del rigore di Osvaldo?
“Esatto, ma la cosa strana è che mi ha stupito vedere Totti che ha lasciato che Osvaldo tirasse un rigore così importante”.

A proposito dell’italo-argentino, andrà via secondo lei?
“Io reputo Osvaldo un ottimo attaccante, forte fisicamente, che però ha sempre avuto un carattere difficile. Per questo non è mai esploso definitivamente”.

Con Osvaldo fuori, la Roma dovrebbe tornare sul mercato pur avendo in rosa Nico Lopez e Destro?
“Dipenderà ovviamente dal prossimo allenatore della Roma ma soprattutto dall’ambiente. Destro e Lopez sono due talenti purissimi, bisognerà vedere se l’ambiente li lascerà crescere”.

Capitolo tecnico: a questa Roma ci vorrebbe un allenatore di carattere, alla Mazzarri?
“Sì, ci vorrebbe un allenatore come Mazzarri, un tecnico in grado di reggere la pressione di una piazza come Roma e di uno spogliatoio importante”.