Roma Calcio » AS Roma News » Serie A, Bologna-Juventus 0-2: lo scudetto è sempre più vicino.

Serie A, Bologna-Juventus 0-2: lo scudetto è sempre più vicino.

Juve implacabile nella ripresa con un Vucinic strepitoso

bologna juve

SERIE A BOLOGNA JUVENTUS / ASROMALIVE.IT – Allo Stadio Dall’Ara la Juve capolista di Conte incontra una delle squadre più in forma del momento, il Bologna di Pioli che viene da tre vittorie di fila (nel proprio stadio non perdono da cinque turni). Ecco le formazioni:

Bologna (4-2-3-1): Curci; Garics, Antonsson, Cherubin, Morleo; Perez, Taider; Kone, Diamanti, Gabbiadini; Gilardino.

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Padoin, Vidal, Pirlo, Marchisio, Peluso: Vucinic, Giovinco.

Il primo tempo parte su ritmi alti con Diamanti sugli scudi in ben due occasioni (soprattutto al 6′, decisiva deviazione di Chiellini) ma pochi tiri in porta da ambo le parti. Al 20′ prova ad uscire la Juve con una bella azione: Vucinic fa la sponda dal centro dell’area per Vidal  che deve solo piazzarla, un rigore in movimento, ma la manda altissima. Poco prima Giovinco aveva provato un tiro a giro ma gli era uscito molle, facile preda per Curci. Verso il finale di primo tempo la partita scema di interesse e si abbassa notevolmente di livello, quasi addormentandosi: il Bologna ha rinunciato a giocare, mentre la Juventus non trova spazi e sbaglia molti passaggi dalla trequarti in avanti.

La ripresa parte col botto, esattamente al contrario di come era finito il primo tempo. Al 2′ palla al limite dell’area servita al bacio da Vucinic, Giovinco deve soltanto insaccarla ma prova il tiro a giro e la mette a lato di una spanna buona. Al 7′ gol annullato a Gilardino che salta di testa indisturbato sulla punizione dalla sinistra di Diamanti, ma è avanti di un metro buono: ottima segnalazione del guardalinee. Al 9′ Giovinco prende palla in area, la mette sul sinistro e spara a botta sicura dal dischetto di sinistro ma calcia centrale e Curci, il portiere del Bologna la allontana alla grande.

Al 15′ ecco il gol juventino: Vucinic prende palla spalle alla porta, si gira in un fazzoletto e spara il destro centrale bucando Curci su imbucata perfetta di Marchisio.

La partita si incattivisce: Perez e Diamanti rischiano il rosso per due brutti falli (il fantasista bolognese era diffidato, salterà l’Udinese) e Peluso prende il giallo per un brutto intervento.

Al 29′ c’è il raddoppio bianconero: triangolo meraviglioso di Marchisio con Vucinic sul filo del fuorigioco e stoccata d’esterno destro, Morleo lo tiene in gioco e lui lo punisce. La Juve nel finale può amministrare e porta a termine vittoriosamente anche questa trasferta. Scudetto sempre più vicino per gli uomini di Conte.

Valerio De Santis