Roma Calcio » AS Roma News » Interviste Esclusive » Esclusiva AsRomaLive.it, Borghi: “Bueno e Thomas giovani di talento, Gervinho verrebbe a Roma di corsa”

Esclusiva AsRomaLive.it, Borghi: “Bueno e Thomas giovani di talento, Gervinho verrebbe a Roma di corsa”

Intervista al giornalista esperto di calcio internazionale e sudamericano sui talenti accostati ai giallorossi

Lopez e Bueno con l'Under 20 uruguayana

Lopez e Bueno con l’Under 20 uruguayana

ESCLUSIVA BORGHI BUENO GERVINHO / ASROMALIVE.IT – Tanti i nomi dei giovani talenti che si rincorrono in orbita Roma, visto che il ds Sabatini ed i suoi collaboratori hanno sempre una corsia privilegiata sulle promesse provenienti dai campionati sudamericani. La redazione di AsRomaLive.it è tornata in esclusiva ad interpellare Stefano Borghi, giornalista di Sportitalia grande esperto del calcio giocato a quelle latitudini:

Stefano, parliamo dell’ultimo possibile colpo ‘giovane’ della Roma, ovvero Gonzalo Bueno.

Bueno è sicuramente un buonissimo giocatore, tatticamente lo possiamo indicare come una mezzapunta di talento e di buona prospettiva, è un calciatore che ha inventiva anche se non vede molto la porta. Certo è che la sua tecnica di base è già molto sviluppata, per questo ha estimatori importanti in Europa“.

Che differenze trovi tra lui ed il connazionale Nico Lopez?

Lopez secondo me è un calciatore già pronto, infatti è molto particolare la scelta della Roma di parcheggiarlo a Udine per poi prendere un suo coetaneo con diverse caratteristiche. Nico Lopez è più attaccante, ha il gol nelle proprie corde. Bueno è una mezzapunta, quasi trequartista, gioca qualche metro indietro. Il primo è un punto fermo dell’Uruguay Under 20 mentre l’altro è più un comprimario, ma sono due giovani di assoluto talento“.

Oggi è uscito fuori anche il nome di Thomas del Flamengo. Che tipo di giocatore è?

Sarà la terza volta che si parla di questo ragazzo in orbita Roma, se non sbaglio anni fa fece anche un provino a Trigoria, spero sia la volta buona per lui. Si tratta di un centrocampista offensivo, dalle qualità offensive spiccate, tanto che nelle giovanili segnava molto. E’ stato spesso schierato come esterno a sinistra, anche se usa il piede destro, e ciò gli permette di rientrare e giocare verso il centro. E’ una grande promessa, tanto che lo ha cercato anche la Juventus in passato, il suo problema è la continuità, sia per l’alternanza di presenze tra prima squadra e vivaio, sia per alcuni problemi avuti con il Flamengo“.

Sei anche molto informato sul campionato inglese. In tal senso Gervinho può essere il rinforzo giusto per la Roma?

Qui non parliamo di un giovane prospetto, bensì di un elemento con una carriera già nutrita alle spalle. Sicuramnte Rudi Garcia è il tecnico che lo ha utilizzato meglio in passato, tanto da diventare un punto fermo nel suo Lille. C’è da dire che nell’Arsenal ha perso lo smalto che aveva nella sua esperienza in Francia, ma sono sicuro che non si lascerebbe scappare l’ultima grande occasione della carriera. Gervinho verrebbe a Roma di corsa, anche per poter riabbracciare Garcia“.

Intervista realizzata da Keivan Karimi