Roma Calcio » AS Roma News » Supercoppa Europea, sbaglia Lukaku: il Bayern vince ai rigori

Supercoppa Europea, sbaglia Lukaku: il Bayern vince ai rigori

Martinez all’ultimo secondo dei supplementari aveva portato ai penalty

Bayern Monaco contro Chelsea, ma soprattutto Pep Guardiola contro José Mourinho questa sera a Praga

Bayern Monaco contro Chelsea, ma soprattutto Pep Guardiola contro José Mourinho questa sera a Praga

SUPERCOPPA EUROPEA /ASROMALIVE.IT – I vincitori della Champions League contro quelli dell’Europa League, Robben e Ribery contro Torres e Hazard, ma soprattutto Pep Guardiola contro José Mourinho (nonostante i due abbiano smentito il tutto in conferenza stampa prepartita). A Praga, stadio dello Slavia, si scontrano il Bayern Monaco e il Chelsea. Tra i tedeschi è ancora in panchina Mario Götze, l’acquisto più costoso dell’estate bavarese. Ecco le formazioni ufficiali delle due squadre.

FCB BAYERN MONACO (4-1-4-1): Neuer; Rafinha, Dante, Boateng, Alaba, Kroos, Ribéry, Lahm, Müller, Robben, Mandzukić PANCHINA: Starke, van Buyten, Martínez, Shaqiri, Pizarro, Götze, Contento

CHELSEA (4-2-3-1): Cech; Ivanovic, Cahill, David Luiz, Cole; Ramires, Lampard; Hazard, Oscar, Schurrle; Torres PANCHINA: Schwarzer, Azpilicueta, Terry, Essien, Mikel, Mata, Lukaku

Già all’8′ la prima occasione con Muller che manda in porta Ribery con il preciso filtrante, ma il francese da ottima posizione sbuccia il sinistro. Sul ribaltamento di fronte arriva il meraviglioso gol del Chelsea: bellissimo triangolo con Hazard che lancia Schurrle sulla fascia, cross del tedesco e destro di prima intenzione di Fernando Torres.

Il dato del 68% di possesso palla Bayern fa capire benissimo come il nuovo gioco “guardiolista” dei tedeschi sia solo sterile e poco altro. Al 22′ il neo Uomo Fifa dell’anno Ribery tira a giro ma Cech si distende per deviare. Il finale di tempo è di marca Bayern ma nulla da fare, il Chelsea va negli spogliatoi in vantaggio.

Il secondo tempo inizia dove era finito il primo, con il Bayern ad attaccare. Al 2′ la bordata da fuori di Ribery su assist di Kroos si insacca all’angolino: 1-1. Un minuto dopo il francese si coordina e ci va col destro al volo sul cross di Muller. Dopo l’ora di gioco esce fuori il Chelsea: Dante perde un pallone sanguinoso e Oscar ha un rigore in movimento ma sul suo tocco la respinge con il piede Neuer.

A 10′ dalla fine il Chelsea colpisce la traversa con Ivanovic che di testa su cross di Lampard spizzato da David Luiz quasi ripete quello che ha fatto in finale di Europa League. A 5′ dalla fine è stavolta Neuer con un miracolo su testata di David Luiz a negare il gol vittoria agli inglesi. Subito dopo viene espulso Ramires del Chelsea per un brutto fallo su Götze, che sarebbe stato da rosso diretto ma viene sanzionato solo con la seconda ammonizione. Quanto basta al Bayern per andare ai supplementari in 11 contro dieci.

L’inferiorità numerica però non si sente affatto. Pronti via e Hazard porta i suoi sul 2-1. Al 3′ il talento belga semina il panico sulla sinistra e con il destro supera tre o quattro avversari (soprattutto Lahm e Boateng) infilandosi in area, a quel punto lascia partire un tiro piuttosto centrale su cui però Neuer risulta visibilmente sorpreso.

Come inevitabile che fosse, è Cech a dover salire in cattedra nel finale, per respingere l’ovvio assalto tedesco. Al 108′ e al 109′ respinge ottimamente due pericolosi colpi di testa di Mandzukic e Javi Martinez (bello soprattutto il secondo). Poi subito dopo è Cahill a immolarsi su Shaqiri. Il portiere col caschetto poi vola anche sulla punizione di Ribery e la festa sembra poter cominciare. Ma il calcio non è una scienza esatta.

Assalto disperato del Bayern che nell’unico minuto di recupero dei supplementari riesce a buttare in mezzo all’area un pallone con Alaba, Dante lo addomestica in qualche modo servendo Javi Martinez, che freddamente regala i rigori all’ultimo secondo disponibile.

Alla lotteria segnano tutti (brivido Ashley Cole con il palo-rete) ma proprio al quinto rigore Lukaku tira debolmente in bocca a Neuer. La Supercoppa è del Bayern, primo titulo perso da Mourinho.

Valerio De Santis