Rassegna Estera, Globo: Sheik decide contro il Boca. La Libertadores al Corinthians

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:28

Nella gara di ritorno della finale di Coppa Libertadores, la squadra di Tite si è imposta per 2 a 0 grazie alla doppietta di Emerson Sheik. All’andata finì 1 a 1

Il capitano del Corinthians Alessandro alza la Coppa Libertadores al cielo

RASSEGNA ESTERA SHEIK CORINTHIANS BOCA JUNIOR LIBERTADORES / WEB – Vai, Corinthians! Andate per le strade, andate nell’abbraccio dei tifosi che vi amano, andate sul podio, alzerai il calice che tu sognavi! Andate in tutto il mondo! Andate in Giappone! Cassio, Alessandro, Chicao, Leandro Castan, Fabio Santos, Ralf, Paulinho, Alex, Daniel, George Henry, Emerson, Julio Cesar, Daniel Fernandes, Saldatore, Marquinhos, Wallace, Ramon, William Aaron Ramirez, Douglas, Romarinho, Gilsinho, William, Elton, Liedson e Tite. Sono i nomi che non compaiono nei libri di storia, ma saranno per sempre nel cuore e nella memoria di milioni di persone che li insegneranno ai loro figli e nipoti; spiegheranno loro quello che è successo il 4 luglio 2012 per la squadra. Il giorno della liberazione. Il giorno della Libertadores. La vittoria per 2-0 nella notte del Mercoledì del Pacaembu sul Boca Juniors, un club di mille tradizioni e glorie, un club con sei titoli sudamericani. Tutto questo rende il romanzo ancora più bello. Inoltre da imbattuti, qualcosa che era riuscito solo ad una squadra brasiliana: il Santos di Pelé nel 1963. La Coppa Libertadores, ha finalmente dato un piccolo segno al Corinthians. Il trionfo finale sulla squadra argentina è arrivata grazie ai due gol di Emerson Sheik nella ripresa. Il Corinthians, squadra senza una stella, non ha avuto paura dei rivali, nè della sua lunga tradizione.

Per leggere altri articoli del Globo, clicca qui