As Roma, Baldini: “Qaddumi? Non lo segnalai io, si propose lui. Non faccio revisore conti”

Dichiarazioni sullo sceicco

Franco Baldini
Franco Baldini

AS ROMA DICHIARAZIONI / ASROMALIVE.IT – Franco Baldini, ha parlato ai microfoni di Sky di tutta la situazione sceicco e non solo. Ecco le sue dichiarazioni:

E’ stata una settimana importante. Complimenti per l’accordo con Nike, ma poi c’è stata la vicenda Al Qaddumi… Ora non arriverà ossigeno?
Avevo anche detto che se non fosse stato così non avrebbe cambiato niente rispetto alle strategie della società. Era un investitore che avrebbe portato ossigeno, più che altro un modo di dire. Come ha sempre detto la compagine americana avrebbe cercato investitori per rinforzare il club, era così sin dall’origine, che potesse essere lui o un altro… Hanno verificato e non è andata come si sperava andasse, quando queste storie non hanno un lieto fine serve sempre un responsabile e come sempre sono qui, nessun problema. Ho capito di avere fatto una discreta carriera dai giornali: da calciatore, modesto, ad agente a direttore sportivo, a direttore generale e anche ora a revisore dei conti di una società quotata in borsa…

Lei segnalò lo sceicco alla Raptor, che poi ha fatto il proprio lavoro di controllo sui suoi conti. Come mai 14-15 mesi per capire che non era idoneo?
Non è che l’ho segnalato io, è lui che mi ha contattato all’origine di questi 14-15 mesi, perché voleva rilevare il club e gli fu detto che gli americani non volevano vendere. Poi un salto temporale a 4-5 mesi fa quando lui si dichiarò interessato ad entrare in partnership con gli americani e allora gli hanno detto “parliamone” e poi sono stati fatti tutti i passi…

Il vero bluff era lo sceicco o Baldini quando giocava con Bergomi con la Nazionale militare?
Una bella lotta!

Oggi Osvaldo non parte titolare, dopo l’errore di Genoa dal dischetto fece una grande gara con la Juve, poi le sue prestazioni sono andate un po’ in calando, anche come atteggiamento… Lui deve essere fondamentale per voi…
Non mi sento di dire qualcosa di diverso, chiaro che l’atteggiamento non è cosa voluta, ma come spesso reagiscono gli attaccanti ad un periodo in cui non segnano… Si incasinano la vita da soli… Ma sono d’accordo, contro la Juve ha fatto una partita strepitosa, per voglia, impegno e pericolosità. Poi Bergamo, dove era impossibile per chiunque giocare una grande partita… Fu più che altro una roulette con un campo impossibile… E poi l’esclusione di domenica scorsa ad Udine e quando è entrato ha comunque avuto una palla per sbloccare il momento… Sono scelte dell’allenatore, che evidentemente in settimana capta meglio degli altri lo stato fisico e mentale dei giocatori.

Ci racconta con un aggettivo come è cambiata la Roma con Andreazzoli?
Pratica.

TUTTA LA TUA VITA E’ GIALLOROSSA? ALLORA VISITA IL NOSTRO CANALE YOUTUBE DOVE TROVERAI VIDEO, AMARCORDS, HIGHLIGHTS E TUTTO SUL PIANETA A.S. ROMA!!!!  CLICCA QUI