Curiosità, “Fifa come la mafia”…e Raiola rischia la licenza

Una frase pericolosa per il procuratore

Mino Raiola
Mino Raiola

RAIOLA / ASROMALIVE.IT – Rischia di perdere la licenza internazionale da procuratore Mino Raiola. Tutta colpa di quelle frasi esplosive e per nulla diplomatiche dello scorso autunno, quando il potente manager di Ibrahimovic e Balotelli aveva attaccato duramente Uefa e Fifa in un’intervista rilasciata a l’Expressen e a Le Parisien.

“La Fifa e l’Uefa sono esattamente la stessa cosa. Sono tutto, fuorché sistemi trasparenti. Potremmo addirittura descriverli come organizzazioni mafiose pronte a nascondere le cose..” Un fulmine a ciel sereno che si potrebbe abbattere ora sulla testa di Raiola.

Già, perché se Platini (“non ha mai fatto di nulla di importante per il calcio – continuava Raiola nell’intervista – Solo cose per lui”) ha fatto finta di nulla, la cosa non è stata digerita del numero uno della Fifa, Sepp Blatter (“è un dittatore demente”).

E ora Blatter è pronto a prendersi una piccola rivincita. Senza dover passare da tribunali o altro, ma applicando semplicemente le regole interne della stessa Fifa. Raiola potrebbe essere così privato della licenza da procuratore. “Irreale, è una situazione irreale – si difende Raiola sempre intervistato da Le Parisien – E’ una contraddizione con la mia libertà di espressione”.

TUTTA LA TUA VITA E’ GIALLOROSSA? ALLORA VISITA IL NOSTRO CANALE YOUTUBE DOVE TROVERAI VIDEO, AMARCORDS, HIGHLIGHTS E TUTTO SUL PIANETA A.S. ROMA!!!!  CLICCA QUI