Roma, due settimane per il nuovo tecnico

In pole Allegri e Mazzarri, gli altri più dietro

Il tecnico del Milan Massimiliano Allegri
Il tecnico del Milan Massimiliano Allegri

TECNICI/ASROMALIVE.IT – Due settimane di attesa. I dirigenti giallorossi aspettano Massimiliano Allegri, il primo candidato per la panchina giallorossa della prossima stagione. Tocca al tecnico del Milan, tentato e non poco dalla Roma, dare una risposta, anche perché è sotto contratto con il club rossonero ancora per un anno. La questione allenatore, dunque, resta di grande attualità a Trigoria: ieri nuovo aggiornamento tra Baldini, Sabatini, Fenucci e Baldissoni per fare il punto della situazione. Il management di Pallotta sa che il rischio è di ritrovarsi senza la prima scelta, cioè Allegri, e di conseguenza sono normali i colloqui con più interlocutori. Se non direttamente con i tecnici, con i loro manager.

Proprio ieri Allegri, su input della società rossonera, è stato duro con la squadra, in chiara flessione, con un richiamo alla concentrazione e all’impegno. Senza il piazzamento Champions, il divorzio è scontato. Se il Milan sarà terzo, può essere il tecnico a chiamarsi fuori. Allegri punta al prolungamento del contratto. Berlusconi, però, è contrario e pensa a come sostituirlo privilegiando i milanisti olandesi. Rijkaard, Seedorf e van Basten. O Donadoni, pure lui sondato da Sabatini. La Roma, dunque, sa che non può forzare la mano. Ma non rimane ferma e tiene calde anche le altre piste, privilegiando quelle italiane.
La distanza tra Mazzarri e la Roma si può sintetizzare in 10 milioni netti: è la cifra che De Laurentiis offre a Mazzarri per il nuovo triennale. Il presidente partenopeo sembra sicuro di avere il sì. C’è chi è convinto che ci sia già riuscito. Ma non è ancora detto. Perché Mazzarri, in scadenza di contratto, non scarta l’opzione giallorossa. E la personalità del tecnico di San Vincenzo piace tanto a Trigoria. Il piano d’intesa tra le parti ha già avuto un primo momento: l’incontro tra Franco Baldini, direttore generale della Roma, e l’avvocato Beppe Bozzo, il professionista che cura gli interessi dell’allenatore napoletano, al quale è stata chiesta la disponibilità ad aprire una possibile trattativa. L’interesse del dirigente romanista non ha colto di sorpresa Mazzarri: l’indiscrezione sul suo addio al Napoli, ormai, è risaputa da due mesi, da quando cioè sono iniziate a circolare le prime voci di un suo probabile passaggio all’Inter o alla Roma. La riconferma, praticamente certa, di Andrea Stramaccioni, ufficializzata dal presidente Massimo Moratti, ha convinto Baldini a riprendere i contatti con Bozzo.
Intanto vengono interpellati diversi tecnici italiani: oltre a Donadoni, Pioli, Di Francesco e Maran. All’estero Pellegrini del Malaga, ma la soluzione italiana è la preferita.

Tutta la tua vita è giallorossa? Allora visita il nostro canale Youtube dove troverai video, amarcord, highlights e tutto sul pianeta A.S.Roma!! Oppure clicca qui!! Se invece vuoi arricchire la tua collezione di foto o video sull’A.S.Roma, clicca qui!!!