Motogp: Marquez in pole a Le Mans, Lorenzo secondo, Rossi ottavo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:38

Gran prova di Dovizioso, terzo

Marc Marquez
Marc Marquez

MOTOGP/ASROMALIVE.IT – Marc Marquez (Honda) conquista la pole del GP di Francia, con il tempo di 1:33.187, precedendo Lorenzo (Yamaha) per 30 millesimi. Con il terzo posto sulla griglia di Le MansDovizioso (Ducati, +0.416) batte anche moralmente Rossi, solo 8 ° (Yamaha, +0.822). Nonostante una brutta caduta, Crutchlow (Yamaha, +0.422) è 4° davanti a Bradl (Honda, +0.447) e Pedrosa (Honda, +0.452), 6° e scivolato in Q2. Chiude la top ten Hayden (Ducati, +1.055).

E’ un turno difficile, il quarto di libere della MotoGP. Aperto con la dolorosa caduta di Crutchlow, che causa anche la bandiera rossa. L’inglese è eroico a tornare in pista dopo l’ok medico e, nonostante le evidenti difficoltà fisiche, riesce comunque a prendersi il settimo posto della sessione. In vetta, però, si piazza fin da subito Lorenzo che, con il tempo di 1:33.508, lavora per concretizzare il suo obiettivo del weekend. Ovvero tenere dietro Marquez, 2° (+0.309) nonostante una caduta. Terzo tempo per Pedrosa (+0.437), davanti ad un Rossi già in difficoltà, che accusa 8 decimi di ritardo. Dovizioso è 6° a quasi 1″ da Jorge, mentre Hayden e Iannone navigano al 10° e 11° posto.

Nel Q1 va in scena l’ART show, con De Puniet che stampa il tempo di 1:34.715 e si piazza in vetta, davanti al compagno di marca, Espargaro (+0.178). Entrambi di diritto nel Q2, nonostante il tentativo estremo di Iannone di batterli con la sua Ducati Pramac, che però resta terza a +0.347. Quarto Pirro(+0.513) con l’altra Desmosedici.

Il cielo di Le Mans minaccia pioggia e il vento raffredda l’asfalto. Lorenzo è il primo ad uscire nel Q2 andando a prendersi il giro veloce in 1:34.100. E’ allora Rossi che guida un trenino di scatenati, conDovizioso in scia. Pedrosa si porta al secondo posto, ma nella stessa curva della scivolata di Marquez,anche Dani finisce in terra, perdendo l’anteriore “su una buca nascosta”. Intanto proprio Marc si porta al comando in 1:33.187. Crutchlow è 3° nonostante lo stordimento fisico, mentre Valentino è 6° ancora davanti a Dovizioso. Tutti ai box per il cambio gomme, niente è ancora scritto, ma la pole sembra a questo punto un affare tra Jorge e Marc. Anche se Dani riesce a tornare ai box al volo per salire sulla seconda moto.

Ultimi minuti e nessuno vuole favorire gli avversari con il gioco delle scie. Si cerca il giro in solitaria ed èLorenzo il primo dei big a lanciarsi, ma resta dietro al miglior tempo di Marquez per 30 millesimi. Bandiera a scacchi, mentre Dovizioso firma un giro spettacolare e si porta in terza posizione. Non ci sono altre sorprese e Marc si aggiudica la seconda pole stagionale, beffando Jorge che resta amareggiato in seconda piazza. La Ducati si conferma amica del tracciato francese, chiudendo la prima fila, mentreCrutchlow apre la seconda linea, affiancato da Bradl e Pedrosa. Giornata storta per Rossi. Nel 2012 in sella alla Ducati, il Dottore aveva firmato il suo giro veloce in 1:34.907, piazzandosi 7°. Netto il miglioramento nel 2013 con la Yamaha, ma l’1:34.009 odierno non basta per salvarsi dalla terza fila. Moralmente un colpo pittosto duro, che conferma un problema di prestazioni ormai cronico nelle qualifiche del Numero 46.

E’ deluso Valentino Rossi, che commenta un ottavo posto amaro in griglia a Le Mans: “Abbiamo fatto più fatica delle libere. Questa mattina abbiamo iniziato subito male, con un problema alla gomma. Però il passo di gara non è male, sul 34″ basso, ma i primi tre sono un po’ più veloci di me. In qualifica non riesco a spingere di più, quando forzo sono in difficoltà. Non sappiamo come andiamo sul bagnato, ma posso fare una bella gara se parto bene”.

Maverick Vinales (KTM) firma la sua nona pole in carriera nella qualifica di Le Mans della Moto3, con il giro veloce in 1:43.696. Seguono Oliveira (Mahindra, +0.110) e Folger (Kalex KTM, +0.273), mentre Rins è 4° (KTM, +0.427). Marquez 7° (KTM, +0.624), mentre Fenati è il migliore degli italiani in pista, 11° (+0.915) dopo una lunga attesa nei box per risolvere un problema tecnico sulla sua FTR HondaBaldassarri 13°, Tonucci16° e Antonelli 17°.

Takaaki Nakagami (Kalex) si aggiudica la pole del GP di Francia, classe Moto2, firmando il giro veloce in 1:34.508, in un turno di qualifica segnato dalla pioggia. In prima fila Redding 2° (Kalex, +0.350) e Zarco(Suter, +0.679), seguiti da Rabat (+0.685), Simeon (+0.788) e Terol(+0.825). Solo 7° Espargaro (Kalex, +0.847), che precede Luthi (+0.929). Pasini è 9° (Speed Up, +1.035), mentre De Angelis (Speed Up, +1.512) è 19°.

Tutta la tua vita è giallorossa? Allora visita il nostro canale Youtube dove troverai video, amarcord, highlights e tutto sul pianeta A.S.Roma!! Oppure clicca qui!! Se invece vuoi arricchire la tua collezione di foto o video sull’A.S.Roma, clicca qui!!!