Roma, ag.Orchi: “Ha fatto bene al Catanzaro, ora lo vogliono molte di B”

Parla l’agente del difensore

Alessandro Orchi ai tempi delle giovanili giallorosse
Alessandro Orchi ai tempi delle giovanili giallorosse

AG ORCHI/ASROMALIVE.IT – Politano, Viviani, Barba, Stoian. Sono tantissimi i ragazzi scuola Roma che quest’anno si sono fatti valere in giro per l’Italia. La redazione di Vocegiallorossa.it ha contattato telefonicamente l’avvocato Giovanni Ferro, che gestisce gli interessi di Alessandro Orchi (difensore centrale, classe ’93) attualmente in comproprietà tra Roma Catanzaro.

Avv. Ferro, come giudica la stagione del suo assistito Orchi in Lega Pro-Prima Divisone con la maglia del Catanzaro?
“Sono molto soddisfatto della stagione di Alessandro. Ha iniziato con qualche difficoltà, la difficoltà di un calciatore che passa dalla Primavera alla Lega Pro, un campionato che giudico molto maschio rispetto alla precedente categoria giovanile. Pian piano è riuscito a ritagliarsi il suo spazio tanto che mister Cozza lo ha premiato in più di un’occasione con la fascia di capitano, sintomo di grande fiducia e stima. Nel suo periodo migliore è stato poi fermato da un grave infortunio di natura muscolare che lo ha tenuto lontanto dai campi da gioco per diverso tempo tra gennaio e febbraio. Il suo bilancio di fine stagione sono 15 presenze, che possono sembrare poche a livello numerico ma sono state elevate dal punto di vista della qualità considerando il deterrente dell’infortunio avuto”.

Il suo assistito Orchi è in comproprietà tra Roma e Catanzaro. Ha già sentito le due società?
“La Roma ha seguito con molta attenzione la stagione di Alessandro soprattutto quando mister Cozza lo ha insignito della fascia di capitano. Il Catanzaro è molto soddisfatto del suo rendimento ed ha mostrato la volontà di voler puntare su di lui per valorizzarlo nel migliore dei modi. Tutto ciò è testimoniato anche dall’ottimo rapporto che il ragazzo ha con il presidente (Giuseppe Cosentino, ndr), l’amministratore delegato (Marco Pecora, ndr) ed in generale con l’intera società e piazza di Catanzaro che lo ha accolto sin da subito a braccia aperte”.

C’è stato l’interessamento di qualche altra società per Orchi?
“Sì, ci sono state delle richieste per fare la Serie B ma finché Roma e Catanzaro non si confronteranno sulla comproprietà di Alessandro è inutile prendere in considerazione tali ipotesi”.

Apriamo il capitolo Nazionale. Quest’anno Orchi non è stato preso molto in considerazione se non in un’occasione dal CT Bertotto (CT Italia Lega Pro) dove l’infortunio gli impedì di rispondere alla convocazione. Qual è la sua opinione a riguardo?
“Forse questo è il più grande rammarico di una stagione qualitativamente importante disputata da Alessandro. Non nascondo che, soprattutto quando stava facendo benissimo, ci aspettassimo la chance di una convocazione con l’Under 20 del CT Di Biagio, che purtroppo non è mai arrivata. Quando invece è arrivata, in maniera graditissima, la convocazione con l’Italia di Lega Pro del CT Bertotto è coincisa con il grave infortunio muscolare patito da Alessandro, che si è trovato costretto a non potere rispondere. Da questo punto di vista, lo ripeto, siamo un pochino rammaricati”.

Tutta la tua vita è giallorossa? Allora visita il nostro canale Youtube dove troverai video, amarcord, highlights e tutto sul pianeta A.S.Roma!! Oppure clicca qui!! Se invece vuoi arricchire la tua collezione di foto o video sull’A.S.Roma, clicca qui!!!