CASO GALLIPOLI Chierico: “Uno come Giannini non commette illeciti”

Odoacre Chierico, campione d'Italia con la Roma di Nils Liedholm
Odoacre Chierico, campione d’Italia con la Roma di Nils Liedholm

Odoacre Chierico è intervenuto ai microfoni dell’emittente radiofonica per commentare la situazione che sta coinvolgendo l’ex compagno di squadra Giuseppe Giannini, il cui nome è stato accostato ad una presunta frode sportiva ai tempi del Gallipoli. Durante l’intervento Chierico ha anche preannunciato un messaggio che presto sarà diffuso e che vede tra gli altri firmatari lo stesso Chierico, Nela, Tempestilli e Faccini. Questo il resto delle sue dichiarazioni: “Ho avuto modo di parlare con tanti ex compagni tra cui Nela, Tempestilli e Faccini. Tutti pensiamo che Giuseppe non possa essere coinvolto in una vicenda del genere. Con Beppe ho anche aperto una scuola calcio anni fa, e i valori che insegnavamo erano lealtà e lavoro innanzitutto. Anche a me è capitato di allenare a Potenza, me ne sono andato dopo un mese, poco prima che succedesse quello che sapete. Fossi rimasto magari sarei stato coinvolto anche io in qualcosa di simile”.

“Ormai nel calcio accadono sempre più spesso queste cose – continua Chierico –  ci sono personaggi dai quali non riusciamo a liberarci; è uno sport che va salvaguardato. Fa impressione vedere in televisione certe cose su Giuseppe, a volte è facile dare certe notizie senza verificare” .
Fonte: Rete Sport