CHIEVO-ROMA Corini: “Abbiamo gestito male alcuni palloni, nel secondo tempo potevamo riaprire la partita”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:25
L'ex tecnico del Chievo Eugenio Corini (Getty Images)
L’ex tecnico del Chievo Eugenio Corini (Getty Images)

Il tecnico del Chievo, Eugenio Corini, ha rilasciato alcune dichiarazioni al termine della gara persa contro la Roma per 2-0:

Partita decisa dagli errori.

“Squadra molto frenetica nel primo tempo, abbiamo gestito male dei palloni che hanno dato coraggio ad una squadra già fortissima. Dopo che vai sotto è difficile recuperare. Nel secondo tempo potevamo riaprirla e siamo stati più ordinati”.

Cosa vi ha insegnato la partita di oggi? 

“Sapevamo di incontrare una squadra che lotta per un obiettivo importante. Abbiamo gestito male troppe situazioni e per noi è diventato tutto molto più difficile”.

Tornando indietro lascerebbe Obinna in panchina?

Volevo giocare con due punte agili perché i due terzini della Roma attaccano molto. Obinna è entrato bene, veniva da un periodo in cui si allenava poco in Russia, ha caratteristiche importanti, ma per una punta esterna non ha i 40 metri nelle gambe”.

Si sente l’assenza di Thereau?

“Paloschi ha fatto 8 gol, Thereau 5. Oggi era in panchina, speriamo di recuperarlo presto. Abbiamo determinate caratteristiche, a livello di occasioni nel secondo tempo abbiamo dato la sensazione di poter far gol. Mercoledì abbiamo uno scontro diretto e con le nostre qualità vogliamo giocarci questa partita”.

Cosa ti lascia tranquillo per il finale? 

“Quello che abbiamo costruito, in termini di prestazioni la squadra ha un’identità precisa. Abbiamo affrontato il secondo tempo con la volontà di non abbassare mai la testa. Quando lotti per non retrocedere sono molte le volte che esci dal campo senza risultato pieno”.

40 punti basteranno? 

“E’ difficile. Le ultime 4 partite sono indecifabili. Pensiamo alla prossima e da quella si costruisce il nostro campionato. Mercoledì ci giochiamo tanto”.

Fonte: Sky Sport