L’AVVERSARIO Si recupera la 22esima giornata: il Parma di Cassano (VIDEO)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:00
Roberto Donadoni
Roberto Donadoni

Messa in cascina  la bella affermazione esterna contro il Sassuolo, la Roma ospita il sorprendente Parma di Roberto Donadoni reduce da 18 risultati utili nelle ultime 20 gare, per il recupero della partita sospesa per pioggia lo scorso 2 febbario dopo appena 8′ e 20” di gioco e valevole per la 22esima giornata del massimo campionato italiano di calcio.

SOCIETA’ – La Società Calcistica Parma è la principale squadra  della città ducale, milita nel campionato italiano di Serie A, ed è formalmente la ridenominazione della società Parma Associazione Calcio1968 dopo lo storico Crac del 25 giugno 2004. Quando grazie alla “Legge Marzano”, mantenne i diritti sportivi maturati, pur svincolandosi dalla proprietà Parmalat. Dopo il periodo di commissariamento presieduto da Enrico Bondi, la società viene rilevata e gestita dalla “Eventi Sportivi S.r.l.” a capo della quale c’è attualmente il giovane industriale bresciano Tommaso Ghirardi. La squadra Ducale festeggia in questa stagione il centesimo anno di età dalla storica fondazione datata 1913. Nella classifica perpetua della Serie A, la quale tiene conto di tutte le 60 squadre di calcio che hanno militato almeno una volta nella massima serie nazionale, il Parma si colloca al 15º posto. Dalla stagione 2011-2012  è uscito dal Ranking UEFA (5 anni senza gare europee),dopo essere stato classificato ininterrottamente dal 1992 al 2011 (e aver raggiunto il 2º posto nella stagione 1996  alle spalle dell’Ajax). Nel suo palmarès figurano 3 Coppe Italia, una Supercoppa Italiana e quattro titoli internazionali: 1 Coppa delle Coppe, 2 Coppe Uefa e una Supercoppa Europea. Dietro a MilanJuventus e Inter, i gialloblu sono il 4°club italiano, nonché 13° in tutto il continente, nella classifica generale delle coppe calcistiche UEFA. Dopo un avvio stentato, in questa stagione, i padroni di casa occupano al momento la sesta posizione in graduatoria con 47 punti, frutto di 30 vittorie, 12 pareggi e 11 sconfitte. A una sola lunghezza dall’Inter e a -5 dalla Fiorentina e quindi in piena lotta per un posto nella prossima Europa League.

PRECEDENTI – Parma e Roma si sfidano per la 50esima volta nella loro storia tra campionato e coppe. Il bilancio dei precedenti in Serie A recita 28 successi Roma, 12 pareggi e 9 affermazioni ducali. Discorso ancora più accentuato per i match disputati allo Stadio Olimpico di Roma con in 24 scontri diretti, 17 vittorie dei padroni di casa, 6 pareggi e una sola affermazione degli ospiti. Una partita dalla tradizione più che favorevole per la Roma con l’unico ko datato 13 aprile 1997. Una sfida nella sfida tra il compianto Nils Liedholm e l’allievo Carlo Ancelotti, vinta da quest’ultimo grazie al gol decisivo di Hernan Crespo. L’ultimo pareggio risale alla stagione 2010-2011: duplice vantaggio romanista con Totti e Juan, e rimonta ospite targata da Amaurì ad interrompere  la serie positiva dei giallorossi di 9 vittorie consecutive in casa contro il Parma, inaugurata nel caldo pomeriggio del 17 giugno 2001. La scorsa stagione infine, successo romanista per 2-0, grazie alle reti messe a segno da Lamela e Totti.

ARBITRO – Dirigerà la gara dell’Olimpico Andrea De Marco di Chiavari. Sono 10 i precedenti tra la giacchetta nera e i giallorossi con uno score di 6 vittorie, 2 pareggi e altrettante sconfitte. L’ultimo incrocio risale alla passata stagione nella vittoriosa trasferta di Bergamo, Atalanta-Roma 2-3. I ducali di contro, contano 13 partite dirette da De Marco con un bilancio piuttosto negativo di 2 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte. In questa stagione il Parma è già stato diretto dal fischietto ligure nel successo casalingo contro il Sassuolo per 3-1.

CURIOSITA’ – Daniele De Rossi, così come Francesco Totti, è un vero e proprio talismano nelle sfide contro il Parma: con lui in campo infatti, la Roma ha perso una sola volta in campionato contro i gialloblu. Il suo bilancio personale recita 15 vittorie, un pareggio e una sola sconfitta in 16 incroci. A Capitan Futuro manca soltanto il gol contro gli emiliani. L’unica sconfitta di De Rossi con i parmensi è arrivata nel sfida della scorsa stagione al Tardini: Parma-Roma 3-2. Francesco Totti ha invece nel Parma la sua vittima preferita: 18 le reti messe a segno per una media di un gol ogni due incontri. Lo score di Totti con i crociati conta 21 vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte. Altro dato confortante per i padroni di casa le statistiche del tecnico del Parma Roberto Donadoni, nei match contro i capitolini. L’ex Ct della Nazionale ha uno score tutt’altro che positivo con 7 sconfitte, un pareggio e una vittoria sulle panchine di Napoli, Cagliari, Livorno e Parma.

SCOMMESSE –  La Roma trova i favori del pronostico nella gara interna con il Parma. Per i bookie il successo dei giallorossi si gioca a 1.40, con il pari a 3.25 e l’affermazione da parte dei gialloblu a 7.50 volte la posta.

TATTICA – Per il match dell’Olimpico contro i giallorossi out Paletta e Cassano, mentre Gargano stringendo un pò i denti dovrebbe essere a disposizione di Donadoni. Confermato il 4-3-3, in avanti rientra Amaurì dopo il turno di squalifica affiancato da Biabiny e Schelotto.

PROBABILE FORMAZIONE – (4-3-3) Mirante; Cassani, Felipe, Lucarelli, Molinaro; Obi, Marchionni, Parolo; Biabiany, Amauri, Schelotto. A disp.: Bajza, Pavarini, Vergara, Gobbi, Acquah, Galloppa, Mauri, Palladino, Cerri. All. Roberto Donadoni

INDISPONIBILI – Cassano, Paletta.

ROMA-PARMA 3-1, STAGIONE 2000-2001