ATALANTA Marino: “Onoreremo la partita contro la Juve, come abbiamo fatto con la Roma”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:49

Pierpaolo Marino
Pierpaolo Marino
Battendo questa sera il Sassuolo, domenica prossima la Juventus potrebbe laurearsi campione d’Italia contro l’Atalanta che promette di dare filo da torcere ai bianconeri. «Onoreremo la partita – ha assicurato il dg dei bergamaschi, Pierpaolo Marino -, come abbiamo fatto tre giornate fa all’Olimpico: anche se alla fine la Roma ci ha sovrastati siamo andati in campo per giocarcela. Il divario in classifica la dice lunga, ma nel calcio può succedere l’imponderabile».

«La polemica fra Conte e Garcia fa parte di ogni finale di campionato, il grande divario in classifica dice che la Juventus merita di vincere anche questo scudetto», ha aggiunto Marino, soddisfatto dell’undicesimo posto dell’Atalanta: «Il sogno europeo è svanito contro il Sassuolo, ma sarebbe stato un miracolo. A inizio stagione avrei firmato per questo campionato. Complimenti a Calantuono e la squadra: se non ci fossimo salvati così presto avremmo sofferto in questo finale di campionato».

Molto meno soddisfacente è stato il rendimento di Livaja. «Livaja ora è a casa per un problema tendineo. Sappiamo – ha spiegato Marino – che ha sbagliato e lo abbiamo deferito al collegio arbitrale per il suo gesto di intolleranza verso i tifosi e per i suoi messaggi sui social network. Ha chiesto scusa, ma il procedimento va avanti. È un giocatore in comproprietà con l’Inter, non possiamo decidere da soli cosa farne. Il suo futuro si deciderà durante il calciomercato».

Fonte: Ansa