LAZIO Il 12 maggio si celebrerà lo scudetto del ’74, ma Lotito e squadra non parteciperanno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:34

Claudio Lotito
Claudio Lotito
Dopo 40 anni la Lazio celebra la vittoria dello scudetto, il prossimo 12 maggio, allo stadio Olimpico. Una serata-evento per tutti i biancocelesti, un’iniziativa dal titolo simbolico ‘Di padre in figlio’, presentata oggi in Campidoglio dal sindaco di Roma Ignazio Marino accanto a Pino Wilson, Felice Pulici, Giancarlo Oddi, Michelangelo Sulfaro.

“Avremmo voluto che la società biancoceleste potesse partecipare all’evento del 12 maggio per celebrare la vittoria del primo scudetto della Lazio ma non è stato possibile”. È quanto ha dichiarato Felice Pulici, partecipando oggi in Campidoglio alla presentazione dell’iniziativa, che si svolgerà allo stadio Olimpico il prossimo 12 maggio, per celebrare il primo scudetto della Lazio. Ed ha poi ricordato che il 12 maggio chi verrà allo stadio lo farà “per celebrare i colori della maglia. Un momento, anche, per riflettere sull’attuale dirigenza, sulle tifoserie. Il senso di appartenenza è fondamentale -ha proseguito l’ex giocatore della Lazio- e tutto questo ci fa riflettere perchè la serata del 12 maggio potrebbe essere un modo per ricompattare tifoserie e società che oggi sono agli antipodi, per il bene di questa straordinaria città. ‘Di padre in figlio’ -ha proseguito- per noi non rappresenta altro che un inizio”. Ed ha poi spiegato Pino Wilson, capitano della Lazio quando vinse il suo primo scudetto: “Vogliamo che questo evento sia fuori da ogni possibile strumentalizzazione. Lo stiamo preparando da settembre. Sarà una festa per tutti noi, ma soprattutto per i tifosi”.

Fonte: Adnkronos