DIRITTI TV Pubblicato il bando per il triennio 2015-18. Beretta: “Un passo nella giusta direzione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:51
Serie A
Serie A

La Lega Serie A e Infront hanno annunciato i dettagli del bando per i diritti tv del massimo campionato nel triennio dal 2015 al 2018. Il bando, approvato all’unanimita’ dall’Assemblea il 16 maggio scorso e pubblicato oggi sul sito della Lega, con scadenza il 5 giugno, riguarda le 380 partite di ciascuna delle stagioni sportive.

In sintesi, spiega una nota della Lega, sono quattro le novita’ che si propongono di ampliare la concorrenza e la possibilita’ di ingresso di nuovi operatori di mercato: – un’offerta che include, oltre alla piattaforma di riferimento digitale o satellitare, diritti primari anche per Internet e per le altre piattaforme audiovisive, consentendo in tal modo a tutti gli operatori di segmentare la propria proposta commerciale attraverso molteplici modalita’ di offerta; – un’offerta strutturata “per prodotto”, per un totale di eventi non superiore al 35% di quelli del campionato; – un’offerta contenente diritti relativi alle dirette, riservata ai soli operatori che rivolgono offerte al mercato nelle nuove modalita’ OTT (“over-the-top”) su reti Internet, IPTV e telefonia mobile; – un’offerta contenente diritti di natura accessoria finalizzati all’arricchimento editoriale e alla differenziazione dell’offerta dei pacchetti principali (ad esempio, trasmissione degli eventi con nuove tecnologie, immagini esclusive, priorita’ nelle interviste pre-gara e post gara).

In dettaglio, i pacchetti pubblicati nell’invito a offrire prevedono:

– pacchetti A e B: comprendono le partite in casa e in trasferta di 8 squadre (248 partite delle 380 totali) per qualsiasi piattaforma audiovisiva, eccetto rispettivamente Digitale Terrestre e Satellitare;

– pacchetto C: costituisce un upgrade dei pacchetti A o B e comprende i diritti accessori legati alle dirette (ad es. immagini spogliatoio, riprese tunnel, postazioni in campo etc);

– pacchetto D: include le 132 partite vendute per prodotto, ovvero le partite diverse da quelle dei pacchetti A e B, oltre ai diritti accessori previsti per i primi due pacchetti dal pacchetto C;

– pacchetto E: prevede 114 partite aventi oggetto 3 gare per ciascuna giornata. Tali diritti possono essere esercitati in modalita’ OTT mediante Piattaforma Internet, Piattaforma IPTV e/o Piattaforma di Telefonia Mobile.

“Siamo molto soddisfatti per il risultato ottenuto. I club venerdi’ hanno dato il via libera all’unanimita’ alla pubblicazione dei pacchetti, esprimendo soddisfazione e consenso per il lavoro svolto”, ha dichiarato il presidente della Lega Serie A Maurizio Beretta riguardo al bando per i diritti tv. “Questo – ha aggiunto Beretta – e’ un punto di arrivo significativo, ma non e’ che il primo passo nella procedura di vendita, per cui siamo contenti di essere partiti col piede giusto e fiduciosi per gli impegni futuri. Andremo sul mercato aprendo alle nuove tecnologie la fruizione del nostro calcio, per diffonderlo sempre piu’ a livello globale, con una particolare attenzione alle nuove generazioni”

VAI AL COMUNICATO UFFICIALE

Fonte: legaseriea.it