NAZIONALE Azzurri rientrati a Fiumicino, applausi per De Rossi

Striscione per De Rossi
Striscione per De Rossi
Davvero mesto il rientro degli Azzurri all’aeroporto di Fiumicino. Il primo ad affacciarsi sulla scaletta del Boeing dell’Alitalia che ha riportato oggi a Roma il resto della Nazionale dopo lo scalo compiuto in precedenza a Milano Malpensa, è stato il presidente dimissionario della Figc Giancarlo Abete. Subito dopo è stata la volta di Bonucci e poi Candreva, Thiago Motta, Aquilani, Cerci e quindi Verratti, Perin e De Rossi.

Solo per quest’ultimo e per Candreva si è levato un coro e alcuni applausi da parte di una ventina di operatori aeroportuali accorsi sotto bordo muniti di telefoni cellulari con i quali hanno scattato foto e girato brevi filmati. Subito dopo lo sbarco degli Azzurri, tutti con indosso giacca e cravatta della Nazionale, i giocatori, insieme con i tecnici federali ed altri componenti lo staff della spedizione azzurra sono quindi saliti a bordo di un apposito mezzo aeroportuale con il quale hanno quindi lasciato l’aereo per dirigersi, scortati da auto della Polizia, in una zona decentrata dello scalo. Qui ad attenderli, le autovetture private con le quali si allontaneranno definitivamente dall’aeroporto.

Fonte: Ansa