AS ROMA Sfuma il riscatto di Toloi, si avvicina Baša. E spuntano due nomi in difesa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:35
Toloi
Toloi

Situazione intricata nel calciomercato Roma per quanto riguarda principalmente il reparto dei centrali difensivi. Ieri è arrivata l’ufficialità da parte del San Paolo del ritorno in patria di Rafael Toloi, difensore classe ’90 che negli ultimi sei mesi ha militato nella squadra giallorossa mostrando anche ottime qualità. Non c’è stato accordo per il riscatto, visto che il club paulista non ha voluto abbassare le pretese rispetto ai 5,5 milioni fissati in precedenza. La Roma dunque è pronta a chiudere per Marko Baša, centrale 31enne prediletto di Rudi Garcia che lo ha allenato a Lille qualche anno fa, anche se manca ancora l’ok dei francesi per la cessione del montenegrino (passaporto non comunitario). Spuntano allora due alternative, messesi in mostra durante il Mondiale, che potrebbero farsi largo nel caso in cui l’affare Baša non andasse in porto: uno è il greco Kostantinos Manolas, stopper 23enne dell’Olympiacos e titolarissimo della nazionale greca. L’altro è Jean Kana-Biyk, difensore camerunense di passaporto francese, che gioca nel Rennes ed è valutato sui 4 milioni di euro.

Keivan Karimi ([email protected])