PRESIDENZA FIGC De Laurentiis: “Serve un uomo moderno, giovane di testa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:09
De Laurentiis
De Laurentiis

A margine della presentazione del nuovo parco tematico ai confini di Roma, il Cinecittà World, il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha parlato della disputa per la presidenza della Figc, dopo le dimissioni dell’ormai ex-presidente Giancarlo Abete a seguito della penosa figura dell’Italia ai mondiali brasiliani, tracciando un identikit del possibile candidato:

Il profilo giusto è un presidente moderno, giovane come testa, pronto a rispettare il passato senza rinnegarlo e aprire la porta a un futuro a cui nessuno ha aperto le porte finora. Non bisogna rattoppare ma eliminare il cancro e ricominciare da zero senza aver paura. Lo hanno fatto in Germania e Inghilterra, all’inizio hanno sofferto ma è poi loro calcio cambiato”.

Un’ultima battuta anche sull’economia italiana: “Dobbiamo far ripartire l’Italia senza paura di investire per far crescere la fiducia dei consumatori. Un imprenditore non può investire solo quando c’è crescita, deve farlo anche quando c’è crisi. Basta nascondersi, quando c’è la recessione, rifugiandosi nelle rendite del proprio patrimonio

Fonte: Sky Sport