JUVENTUS Antonio Conte dà l’addio: ufficiale la risoluzione consensuale. Buffon: “Grave perdita” (VIDEO)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:59
Antonio Conte
Antonio Conte

Il tecnico della Juventus Antonio Conte ha rassegnato le proprie dimissioni alla dirigenze bianconere. L’allenatore pugliese, tre volte campione d’Italia nelle ultime tre stagioni, ha avuto un incontro con la società: un discorso per prolungare il contratto, attualmente in scadenza a giugno 2015. Le parti non hanno trovato un accordo sul rinnovo e Conte ha deciso di lasciare la panchina della Juventus.

Fonte: Sky Sport

L’allenatore pugliese, tre volte campione d’Italia nelle ultime tre stagioni, ha siglato la risoluzione consensuale del contratto, ufficializzata dalla Juventus attraverso un video sul proprio canale ufficiale Youtube.

“Dobbiamo annunciare la rescissione consensuale con la Juventus. Ho maturato delle decisioni e delle sensazioni che mi hanno portato a questa scelta. Sono stati tre anni vincenti, straordinari ma anche logoranti e faticosi. Chi ha dimostrato di essere vincente può sopportare le pressioni. Abbiamo fatto record di punti, vinto tre scudetti e due Supercoppe. Voglio ringraziare la società e tutti i miei calciatori che mi hanno permesso di diventare un tecnico vincente. Ringrazio Andrea Agnelli che mi ha scelto in un momento difficile”.

Fonte: Sky Sport

Presente ad un evento riguardante la Carrarese (squadra di cui è presidente), Gigi Buffon parla subito dopo il clamoroso addio di Antonio Conte alla Juventus:

“E’ una grave perdita ma non siamo all’anno zero. Motivazioni della rottura? Non le conosco, sentirò quanto prima Conte però forse c’era qualcosa che covava da un po’ di tempo. Se si arriva a queste decisioni magari è perché non c’era più la volontà di continuare questo lavoro insieme. Il patrimonio che ci ha lasciato il mister non si può depauperare nel giro di due mesi. Aumentano le responsabilità per noi ma è anche più stimolante. Abbiamo perso un grandissimo allenatore, un valore aggiunto ma restano giocatori formidabili e una società lungimirante, competente e solida e una proprietà di primo livello. Noi ora dobbiamo avere maggiore compattezza e dimostrare di valere, a prescindere da Conte”.

Fonte: gazzetta.it

Questa la lettere siglata da Andrea Agnelli con cui la società bianconera ringrazia Antonio Conte per i suoi tre anni in bianconero:

“Caro Antonio,

sei stato un grande condottiero per i nostri ragazzi e la notizia di oggi mi rattrista enormemente. Penso ai tre anni trascorsi insieme, tre anni che ci hanno portato a scrivere la storia di questa Società: tre scudetti consecutivi, due Supercoppe italiane, ma sopratutto un percorso di crescita esponenziale. Ma di fronte ai sentimenti e alle ragioni personali anche un Presidente deve fare un passo indietro.

Sono passati oggi solamente due mesi dall’ultima grande vittoria e la Juventus deve continuare il suo percorso. Si riparte da zero. Da zero punti in classifica, come gli altri, e da zero vittorie. Ma questa società è dotata oggi di un gruppo dirigente giovane, preparato e coeso che in questi anni ha saputo trovare l’ambizione e la determinazione per conquistare ogni traguardo.

La Juventus riparte da un gruppo di atleti di grande talento e professionalità, che saprà mettersi a disposizione del nuovo tecnico per continuare a scrivere il presente e il futuro. Alla storia dei colori bianconeri hai contribuito anche tu e so che, qualunque scelta tu faccia, la notizia di una vittoria juventina ti strapperà sempre un sorriso. Beppe, Fabio, Pavel ed io, insieme con tutti i giocatori, i dirigenti e i dipendenti continueremo a lavorare giorno e notte perché questo è ciò che meritano i tifosi juventini, che merita la Juventus. E chi ci lavora sa di dover essere ogni minuto all’altezza di questa grande società.

Grazie di tutto Antonio. Fino alla fine…”

Fonte: fcjuventus.com