AS ROMA Pjanic: “Possiamo vincere lo scudetto e battere la Juventus”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:46
Miralem Pjanic
Miralem Pjanic

Il centrocampista della Roma, Miralem Pjanic, ha espresso il proprio orgoglio per essere stato nominato nella lista dei 50 migliori giocatori al mondo nel 2014 , e manda un avvertimento alla Juventus per la corsa Scudetto.

Il 24 enne è arrivato al ventesimo posto nella speciale classifica di Goal, per i 50 migliori calciatori della passata stagione, in cui ha condotto la propria squadra al secondo posto in Serie A, oltre che al record storico di punti per il club. Regista di grande classe e talento, ha segnato sei reti e sei assist nella scorsa stagione, ed ha contribuito anche alla prima storica qualificazione per la Bosnia ai mondiali disputati in Brasile, mettendo a segno anche una rete nella vittoria contro l’Iran

“La scorsa stagione ho mostrato le mie qualità, e sono molto felice ed orgoglioso che Goal mi abbia messo accanto alle più grandi star del calcio mondiale”, ha raccontato, ” tutto ciò mi mette solo voglia di lavorare ancora più duramente. So che la concorrenza era tanta, e sono davvero felice di essere anche solo nella lista. Ogni premio mi da forza e mi spinge a fare ancora meglio. Ma lavoro sempre duro perchè la cosa peggiore per un calciatore è quella di pensare d’essere arrivato al top. Io voglio sempre migliorarmi. La scorsa stagione ho soddisfatto le mie aspettative solo parzialmente, considerando che puntavo a vincere lo Scudetto”

“Abbiamo iniziato la stagione alla grande, ma poi abbiamo perso un po di ritmo e la Juventus ne ha approfittato. Sono dispiaciuto di non esser riusciti a vincere, ma abbiamo fatto dei passi avanti e siamo entrati tra i candidati alla vittoria di trofei. Credo che lotteremo ancora per lo scudetto in questa stagione”

“Per quanto riguarda la Bosnia, si è avverato il mio sogno di giocare la Coppa del Mondo, ed è stata una grande esperienza. Non siamo andati avanti, ma abbiamo mostrato di avere un grande futuro davanti. Siamo una squadra molto giovane, che può crescere molto.”

Pjanic, che ha illuminato la scena pochi giorni fa, grazie ad un ingredibile rete da metà campo durante l’amichevole contro il Manchester United, pensa alla nuova stagione della Roma. Dopo i vari arrivi della campagna acquisti (tra cui il talento ex-Verona Juan Iturbe, e calciatori di esperienza come Ashley Cole e Seydou Keita), il bosniaco è convinto che la Roma possa migliorarsi e vincere il suo terzo scudetto, dopo quello del 2001.

“Possiamo battere la Juventus. Siamo migliorati grazie a grandissimi giocatori, e credo che potremo raggiungere grandi traguardi in Italia. Abbiamo Francesco Totti, De Rossi, Kevin Strootman e altri nuovi calciatori che hanno vinto molti trofei e sanno cosa serva per vincere. Nella scorsa stagione forse abbiamo mancato d’esperienza, ma ora l’abbiamo. Abbiamo anche una rosa più lunga, ed è importante considerando che avremo molte partite davanti. Abbiamo una squadra forte, e possiamo andare lontano anche in Europa. Ho giocato la champions con il Lione e so che è un torneo particolare”

Da poco Pjanic è diventato anche padre, e conclude raccontando quanto questo lo abbia aiutato a crescere come persona e come calciatore: “Ti aiuta a diventare un uomo maturo”, ha rivelato, ” Ogni momento che posso, lo passo con la mia famiglia e con mio figlio Edin, che è una delle cose più belle della mia vita. La famiglia resta li per sempre, solo i genitori sono i tuoi veri amici”

Fonte: goal.com