ARGENTINA Batistuta: “Volevo farmi tagliare le gambe, non potevo camminare”

Batistuta
Batistuta

L’ex Re Leone, Gabriel Batistuta, racconta parte della sua vita dopo l’addio al calcio. Queste le sue parole, a due giorni dalla sfida tra le sue ex squadre, Fiorentina e Roma:

“Provavo un dolore talmente forte alle gambe che chiesi al mio medico di tagliarmele. Sentivo tanto male che non riuscivo ad alzarmi dal letto e mi urinavo addosso. Adesso sto meglio ma c’è voluto molto tempo. Dopo aver smesso col calcio – continua Batistuta – nel giro di poco tempo praticamente mi sono trovato nell’incapacità di camminare. Il male alle caviglie era insopportabile, a tal punto che chiesi al mio dottore di tagliarmi le gambe. Vidi Pistorius e mi dissi che quella era la soluzione. Il medico non volle, mi disse che ero pazzo, mi operò alle caviglia destra ma la situazione non migliorò. Il mio problema è che non ho cartilagini e tendini: i miei 86 chili si appoggiano sulle ossa e questo mi faceva morire dal male. Poi pian piano la situazione è migliorata”

Fonte: tycsports.com