FIGC Tavecchio: “Al calcio italiano serve una scossa, uniamo le forze”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:29
Carlo Tavecchio
Carlo Tavecchio

«Il calcio italiano è all’anno zero? Non flagelliamoci più di quella che potrebbe essere la reale situazione. Siamo reduci da una brutta esperienza agonistica ai Mondiali, stiamo per aprire una stagione di riforme, ma abbiamo la forza di essere una società di persone serie, di italiani con voglia di crescere e io sono fiducioso. Le componenti capiranno che è un momento delicato e non possiamo che ripartire, unendo le forze». Lo ha detto il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, intervenendo a Radio Anch’io lo sport, in onda su RadioRai. «Ricominciamo a mettere al posto giusto la Federazione, con la propria autorità, dal punto di vista agonistico, strutturale e culturale. Da qui si deve partire, restituendo una forza alla Federazione, che negli ultimi tempi è diminuita – ha aggiunto – perchè la Federazione doveva darsi una mossa. In questo momento la mia volontà è questa». «Avviare il processo delle riforme, per quanto riguarda il campionato: è questa la madre di tutte le nostre battaglie», ha poi aggiunto Tavecchio.

Fonte: Ansa