AS ROMA Massimiani (ag. Fifa): “Ecco perché i giallorossi hanno mollato Carrasco. Consiglio Coosemans per il dopo De Sanctis”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:07
Ferreira Carrasco
Ferreira Carrasco

Marzio Massimiani, esperto di calcio belga e amico di Colin Coosemans, portiere del Beveren accostato anche alla Roma, ha rilasciato una lunga interviste sul momento dei giallorossi:

Massimiani, lei è un amico di Ferreira Carrasco, ci può dire perchè il giocatore ha deciso di rinnovare con il Monaco invece di approdare in giallorosso quando sembrava ormai cosa fatta?

“Io lo conosco personalmente e ho avuto modo di parlarci all’epoca della trattativa sfumata. Tra le altre cose, parlando, gli avevo accennato anche del possibile approdo in giallorosso. Da quel che ho potuto capire la trattativa è saltata per via delle rassicurazioni tecniche che Ferreira Carrasco ha ricevuto dal nuovo allenatore. L’arrivo di Jardim ha bloccato la trattativa con la Roma, il Monaco ha alzato le pretese economiche e il club giallorosso ha preferito cambiare obiettivi”

De Sanctis ha un’età che gli può consentire di giocare ancora un anno, probabilmente. Pensa che Colin Coosemans del Beveren può essere un obiettivo concreto per la Roma?

“Assolutamente sì, Colin è un portiere giovane ma molto esperto. Basti pensare che nonostante abbia 22 anni, tra due settimane festeggerà la sua centesima presenza tra i professionisti. Ha debuttato nel 2010 con li Bruges in Europa League contro il Villareal e nella competizione europea ha collezionato una decina di presenze, è un ragazzo che ha fatto tutta la trafila tra le nazionali minori, è stato uno dei candidati come terzo portiere della nazionale maggiore belga per il Mondiale in Brasile, ed è un ragazzo che caratterialmente è serio, professionista, parla perfettamente la lingua italiana ed è innamorato della città di Roma. Per cui io lo consiglierei e potrebbe essere un ottimo acquisto per la Roma”

Dato che lei ci ha parlato di questo interesse della Roma per Coosemans, la trattativa è in stato avazata? C’è una possibilità di approdo a gennaio? Quanto costa il giocatore?

“Sicuramente non posso confermare alcun tipo di trattativa in corso. Quello che posso dire è che sarebbe un ottimo affare perchè il prezzo del cartellino non è alto”

Può giocare titolare nella Roma?

“Per me si, caratterialmente è pronto per giocare in una piazza come Roma”

Le risulta un contatto con il Parma per Coosemans? Il giocatore accetterebbe anche la Serie B?

“Purtroppo non posso confermare questo, però è stato richiesto da diverse squadre, valuterebbe queste richieste ma è molto innamorato della città di Roma”

Lei è un grande esperto di calcio belga: quali sono i maggiori talenti che consiglierebbe a Sabatini?

“Partendo dal presupposto che il calcio belga è pieno di talento, segnalerei Tielemans, centrocampista dell’Anderlecht che è un classe 1997, ambidestro e ha degli ottimi piedi, capace di abbinare a grandi livelli sia qualità che quantità. Lo scorso anno è stato nominato miglior giovane per cui lo segnalerei ad occhi chiusi. Inoltre ci sarebbe anche De Bock, terzino sinistro fluidificante del Bruges che gioca anche da difensore centrale. E’ un classe 1992, dotato di un gran mancino, ottima spinta ed è un ragazzo esemplare. C’è anche Vanaken del Lokeren, che è un classe 1992, ha un fisico longineo, molto bravo a battere le punizioni e ad offrire diversi assist. Quest’estate è stato più volte accostato al Club Bruges che lo voleva fortemente ma il presidente ha dato una valutazione alta, circa sugli 8 milioni di euro. E’ un giocatore da tenere sotto osservazione”

Cosa pensa della campagna acquisti della Roma? In termini di organico, la Roma è più forte della Juventus?

“La campagna acquisti della Roma è stata ottima. Nonostante la partenza di Benatia la squadra è stata rinforzata in tutti i reparti. Manolas, Cole, Iturbe influiranno positivamente nel corso della stagione e già ne stiamo avendo conferma. Nainggolan per me è un giocatore fortissimo e finalmente si è accorto anche il Ct del Belgio Wilmots. E’ difficile dire quale forza sia più prevalente, ma sicuro la Roma ha un’organizzazione di gioco sufficiente per giocarsela fino in fondo”

Cosa pensa di Juventus-Roma di domenica? E’ regolare il campionato oppure no?

“La Roma avrebbe meritato qualcosa di più, anche in virtù di queste decisioni un po’ bizzarre. Ciononostante noi addetti ai lavori non possiamo non credere alla regolarità di questo campionato”

Qual è il giocatore belga che potrebbe essere il nuovo Totti?

“Sicuramente la nazionale maggiore ha tanti talenti, mi riferisco ad Hazard ad esempio. Ma il Belgio sta sfornando tantissimi trequartisti che alla lunga potrebbe avere un ruolo molto importante”

Usciamo un attimo dalla Roma: il Belgio agli Europei o ai Mondiali del 2018 può essere una delle favorite al titolo?

“Secondo me il Belgio, visto la qualità dei giocagtori, ha il dovere di credere alla vittoria. Abbiamo visto come nello scorso Mondiale abbia giocato bene mettendo in difficoltà grandi selezioni. Nei prossimi europei dovrà dimostrare di avere quel qualcosa in più. Saranno degli europei molto interessanti, con la Francia e la Germania sicuramente tra le favorite, ma il Belgio ha il dovere di crederci”.

Fonte: asromachannel.eu