AS ROMA Pallotta cerca di stemperare gli animi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:07
James Pallotta
James Pallotta

James Pallotta è sicuramente abituato ad un’altra etica sportiva. L’America è diversa dall’Italia, su questo non c’è dubbio. Se parliamo di sport, per come concepiamo il calcio in Italia e per tutti i retroscena scoperti in passato, ancor di più. Chissà se sarà rimasto meravigliato James Pallotta da tutto quello che è accaduto in questi giorni. Le tensioni scaturite dall’arbitraggio di Rocchi nella partita Juventus-Roma hanno alimentato teorie complottiste, insulti, dirette televisive, tweet e quant’altro. La differenza tra questo mondo e quello della pallacanestro da cui proviene il presidente americano è evidente. Pallotta non poteva aspettare altro tempo per intervenire e far sentire la sua voce in merito al match di domenica sera, e l’ha fatto con i toni più inaspettati che hanno causato una spaccatura tra i tifosi, tra quelli che hanno apprezzato le parole di smorzatura delle polemiche, e quelli che invece preferivano dichiarazioni più dure.
«Dovremmo fare tutti un respiro profondo e calmarci un po’. Il calcio è un gioco che va a mille all’ora e a volte emergono errori e controversie: è un discorso valido per tutti. In fondo siamo due grandi squadre e ci avviamo verso una rivalità che durerà a lungo: non può che essere un bene per il calcio italiano. Saremo sempre orgogliosi della nostra squadra. Amiamo il nostro spirito. Torneremo presto e lotteremo sempre per arrivare in alto. Cominciate ad abituarvi. Forza Roma!».
Insomma, niente guerriglia fuori da campo, ma per la lotta al campionato sarà vera battaglia. La Juventus è avvisata.

Fonte: Corriere dello Sport