NAPOLI-ROMA Rewind

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:36
Il centrale della Roma, Juan
Il centrale della Roma, Juan

Già distante cinque punti dalla zona Champions League, consueto obiettivo delle stagioni romaniste di Spalletti, alla prima di ritorno del campionato 2008/2009 la Roma è attesa dalla delicatissima trasferta a Napoli, con i partenopei che in classifica sopravanzano i giallorossi di tre punti. Con la spinta del San Paolo la squadra di Reja parte fortissimo: al 7’ Zalayeta addomestica un pallone in area di rigore e insacca al volo sotto la traversa, l’arbitro Morganti convalida il gol ma poi, su giusta indicazione dell’assistente di linea, lo annulla per il controllo di mano dell’attaccante uruguaiano. La Roma si scuote e si affaccia dalle parti di Gianello con Brighi, poi al 18’ da un calcio di punizione di Pizarro dall’out di sinistra, Mexes trova l’incornata giusta per il gol del vantaggio. La risposta del Napoli arriva con la punizione velenosa di Lavezzi su cui Doni vola a deviare in angolo, poi intorno alla mezz’ora un maldestro disimpegno difensivo dei partenopei regala un calcio d’angolo alla Roma: dalla bandierina Pizarro calibra un altro traversone perfetto su cui Juan, con uno stacco imperioso, batte Gianello di testa.

Julio Baptista potrebbe chiudere l’incontro già nel primo tempo, ma spreca calciando malamente a lato tutto solo davanti a Gianello; la Roma trova allora il gol della sicurezza ad inizio ripresa, con Vucinic che sfrutta un assist del neo entrato Aquilani dopo un errore grossolano di Santacroce. Il Napoli cerca il gol della bandiera e ci va vicino con una splendida acrobazia di Zalayeta, ma Doni è nuovamente superlativo a distendersi in volo per la deviazione che salva lo 0-3: il San Paolo è espugnato, la Roma aggancia il Napoli al quinto posto in classifica scavalcando Lazio e Fiorentina. Non servirà a raggiungere la qualificazione in Champions League a fine anno, ma il colpo della banda Spalletti è la vittoria più larga ottenuta in campionato al San Paolo in oltre sessant’anni, eguagliando un lontano 0-3 del 1947 firmato Krieziu (2) e Salar.

Tabellino
25 gennaio 2009 – Stadio San Paolo
20a giornata
Napoli-Roma 0-3 (0-2)

MARCATORI: 18’ Mexes, 32’ Juan, 50’ Vucinic.

NAPOLI (3-5-2) Gianello, Santacroce, Cannavaro, Contini, Maggio, Blasi (81’ Montervino), Pazienza (46’ Bogliacino), Gargano, Mannini, Lavezzi, Zalayeta (67’ Denis). A disp. Navarro, Rinaudo, Aronica, Russotto. Allenatore Edy Reja.

ROMA (4-4-2) Doni, Cassetti, Mexes, Juan, Riise, Taddei (82’ Perrotta), De Rossi, Pizarro (46’ Aquilani), Brighi, Baptista, Vucinic (70’ Menez). A disp. Artur, Loria, Okaka, Totti. Allenatore Luciano Spalletti.

Arbitro: Morganti di Ascoli

NOTE: ammoniti Pazienza, Taddei, Contini, Cannavaro, Gargano, Montervino e Santacroce. Angoli: Napoli 6, Roma 8. Recupero: 1’-1’.

VAI ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Fonte: asroma.it