ASROMALIVE.IT Da Brozovic a Darmian: i talenti visionati a San Siro da Sabatini

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:28
Walter Sabatini
Walter Sabatini

Walter Sabatini ieri presente a San Siro, non solo da tifoso della nazionale italiana, ma anche come osservatore interessato di alcuni talenti scesi in campo nel match Italia-Croazia valido per le qualificazioni europee.

Molti i talenti balcanici visionati dal ds della Roma, da sempre molto attento ai giovani calciatori provenienti da certe latitudini. Nelle fila della Croazia ha impressionato il mediano Marcelo Brozovic, un classe ’92 in forza alla Dinamo Zagabria che è riuscito a mantenere gli equilibri della sua squadra nonostante la presenza di tanti trequartisti. Valutato 6-7 milioni di euro, piace particolarmente ai club della Bundesliga tedesca.

Oltre ad una chiacchierata informale con Rudi Voeller, dg del Bayer Leverkusen, per il destino del croato Tin Jedvaj, Sabatini ha anche messo sul proprio taccuino il nome di Vedran Corluka, difensore non giovanissimo dello Spartak Mosca in grado di giocare sia da centrale che da terzino. Vista l’età media molto alta sulle fasce difensive, il suo è un nome che può interessare a largo raggio.

Non dispiace neanche il portiere Danijel Subasic, in forza al Monaco, tenuto in considerazione in vista di un eventuale cambio tra i pali per la prossima stagione, così come il bomber del Rijeka Andrej Kramaric, sul quale però sono forti i pressing recenti di Inter e Milan. Tenuto d’occhio anche un calciatore azzurro: si tratta di Matteo Darmian, autrore di una prova diligente e duttile prima come centrale difensivo poi come terzino destro. Il ds giallorosso è un grande estimatore da tempo del difensore del Torino.

Keivan Karimi (Twitter @KappaTwo)