Home AS Roma News - Ultime notizie Roma Calcio ROMA-SASSUOLO Di Francesco: “Il rigore? Dubbio, ma non facciamo polemiche” (AUDIO)

ROMA-SASSUOLO Di Francesco: “Il rigore? Dubbio, ma non facciamo polemiche” (AUDIO)

Di Francesco
Di Francesco

Queste le parole di Eusebio Di Francesco nel post partita di Roma-Sassuolo:

Che idea si è fatto della partita?

“Sicuramente abbiamo sofferto la Roma anche nel primo tempo nonostante il primo tempo. I gol sono arrivati riuscendo ad essere aggressivi e a complicargli la vita. Siamo stati un po’ più ingenui a subire gol nel finale, però rimane il dubbio nella posizione di Florenzi alla fine perché mi sembrava in fuorigioco e vorrei rivederla. In ogni caso questa rete non va ad inficiare la buona prestazione dei miei giocatori”.

Siete stati sempre stretti e corti

“Normale che ci si schiacchi però quando loro ripartivano non volevamo dargli la possibilità di impostare”.

Guardi non sembra in fuorigioco, però pensavamo che avrebbe contestato il rigore

“Sì, il dubbio c’è. Il rigore non l’ho rivisto bene però al di là degli epidosi, di cui non voglio parlare per non creare problemi e polemiche che non servono, voglio sottolineare la prestazione dei miei. Avevamo fatto l’acquolina al risultato”.

Il rigore poteva non essere fischiato…

“Se prima tocca un’altra parte del corpo però non credo che si dia il rigore. Tocca la coscia prima della mano, me l’hanno detto anche i ragazzi…”.

I complimenti sono il minimo, ottimo pressing e una partita del Sassuolo “alla Roma”. Il tuo rammarico è non aver fatto il terzo gol?

“Sì condivido. Dicevo continuamente ai miei ragazzi di cercare il terzo gol perché sapevamo che eravamo di fronte a una squadra con dei giocatori che potevano risolverla e riacciuffarla anche con l’inferiorità numerica. Noi però dovevamo gestirla meglio nel finale con un po’ più di possesso palla ed esperienza. Questo è un passaggio che ci serve per maturare, però mi piace questa mentalità che dimostra la mia squadra”.

Bravo perché hai ammesso la superiorità della Roma anche nel primo tempo. Hai accennato al fatto che avreste dovuto mantenere un po’ più la palla, però non l’ho mai visto fare alla tua squadra…

“E’ una questione di caratteristiche tecniche. Un po’ è colpa mia perché cerco sempre di fare gol. I miei, anche nel modo di allenarsi, vanno sempre un po’ a mille. Questo ci è mancato in questa ottima gara: rallentare un po'”.

Missiroli ha fatto una partita intelligente

“Questa squadra ha giocato con 3 attaccanti e missiroli regista, questo è indice della nostra mentalità. Missorili è stato determinante e un ottimo sostituo di Magnanelli”.

Fonte: Sky sport

Un pareggio allo scadere…

“Siamo stati poco lucidi nel finale ma ci dobbiamo ricordare la forza del nostro avversario, siamo stati bravissimi. Nel finale, aldilà degli episodi, dovevamo essere più bravi”.

Cambio di mentalità rispetto lo scorso anno?

“I miei ragazzi sono cresciuti tanto dal punto di vista psicofisico. Sapevamo di poter fare male alla Roma in ripartenza”.

Il calcio di rigore?

“Se la palla fosse andata direttamente sul braccio non ci sarebbero stati dubbi. Credo che da regolamento però se prima ha toccato il ginocchio non è rigore”.

Poteva andare meglio…

“Il rigore ha riaperto la partita, la Roma si è ricaricata, dovevamo essere più lucidi nel finale. Peccato ma sono contento per la dedizione della squadra”.

Fonte: Mediaset Premium

DI FRANCESCO IN MIXED ZONE

Asromalive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore