Home RUBRICHE ROMA-SASSUOLO Tutto dal mondo giallorosso

ROMA-SASSUOLO Tutto dal mondo giallorosso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:10
Rubrica Il Punto della Settimana
Rubrica Il Punto della Settimana

La Roma ha la grande occasione di portarsi a -1 dalla Juventus grazie anche al pareggio dei bianconeri contro la Fiorentina di Montella di ieri sera. La recente vittoria dei giallorossi sull’Inter per 4-2 ha dato nuovo entusiasmo all’ambiente. L’emergenza infortuni si è placata, con il recupero di Yanga-Mbiwa al centro della difesa. In settimana si è fermato Ucan, infortunatosi durante la partita della Primavera, ma il turco non rientra nei piani di Garcia. Per quanto riguarda Castan, il brasiliano è stato sottoposto alla rimozione del cavernoma attraverso intervento neurochirurgico mercoledì mattina. L’operazione, della durata di poco più di tre ore, è riuscita alla perfezione ed il giocatore ha ben risposto agli stimoli e nella giornata di ieri si è anche alzato dal letto. Oggi vedrà la partita della Roma in televisione.

Partita che Garcia sa come affrontare, al massimo della concentrazione, anche un piccolo calo potrebbe essere fatale, proprio come lo scorso anno: “Vogliamo vincere e continuare la nostra strada. Se siamo al 100% possiamo vincere, al 99% diventa più dura” – le parole del tecnico francese in conferenza stampa – “In attacco sono forti, non dimentico che l’anno scorso non abbiamo vinto qui contro di loro. Sarà difficile”. Garcia si è espresso anche sui singoli, a partire da Strootman: “Kevin è pronto, ma non è ancora al top; Maicon invece, può giocare tranquillamente dal primo minuto. Iturbe Sta ritrovando velocità ed esplosività. E’ un ragazzo positivo e riuscirà a dare tutto in campo”. Il portiere della Roma Morgan De Sanctis ha rinnovato di un altro anno il contratto che lo lega al club giallorosso, a tal proposito il mister si è detto contento: “È  un anno e mezzo che gioca con noi, è un portiere forte e uomo di qualità. Per il gruppo è importante. Con lui e Skorupski abbiamo due portieri di livello”. Un altro giocatore è in odore di rinnovo da diverso tempo, Alessandro Florenzi: “Per me non ci sono problemi” – ha continuato Garcia – “Florenzi è un giocatore importante per me e per la Roma, sta facendo molto bene, è prezioso perché posso metterlo ovunque, anche in porta. E’ un tesoro per un allenatore; farà una carriera come De Rossi e Totti, tutta la vita qui a Roma”.

Intanto è arrivata anche la notizia del deferimento di Rudi Garcia per aver utilizzato un cellulare durante Livorno-Roma dell’agosto 2013, prima giornata di campionato della scorsa stagione, per comunicare con il suo vice Bompard, che assisteva al match dalla tribuna. Sulla questione è intervenuto il direttore generale Mauro Baldissoni: “Garcia era abituato a comunicare con Bompard, questa modalità di lavoro è tollerata in Francia e in altri paesi e la Roma ha chiesto spiegazioni all’AIA, la Figc, la Lega e la Procura Federale stessa. Ad oggi, non ci ha risposto nessuno” – ha dichiarato il dg – “Faccio presente che in tutte le partite di Champions, non ci è stata mai applicata nessuna sanzione. Non c’è uniformità per questa norma”.

In settimana ha parlato anche il presidente James Pallotta sul nuovo stadio e sui progetti ad esso collegati: “Ci sarà uno spazio di 91440 metri quadrati per attività al di fuori dello stadio, avremo studi televisivi di ultima generazione. Sorgerà anche un anfiteatro sullo stile di Piazza di Spagna con una capacità di 4500 persone, poi un’altra sede con 1250 persone e un’altra ancora per 500 persone”. Grandi progetti che serviranno a riportare il club, ma anche la visibilità del campionato italiano in alto: “Fino a dieci anni fa la Serie A era il campionato migliore, poi non c’è stata una buona gestione, ma vedo che sono in tatto cambiamenti che potranno portare nuovamente il calcio italiano al top mondiale”.

Sul fronte mercato, Roma molto attiva per gennaio, ma non solo. I prossimi giorni potrebbero essere decisivi per portare Chiriches nella capitale. Castan sarà indisponibile per diversi mesi, così la società sta pensando fortemente ad un centrale: il romeno e Balanta sono le opzioni. Sulla fascia si lavora sulla pista Glen Johnson del Liverpool; il terzino andrà in scadenza nel giugno 2015, quindi potrebbe essere messo in vendita a gennaio per non perderlo poi a parametro zero. E proprio il Liverpool sarà concorrente della Roma per cercare di mettere sotto contratto Neto, il portiere della Fiorentina. Da Firenze arrivano, però, voci di ottimismo sul rinnovo del numero uno brasiliano, ma i “reds” e i giallorossi sono sempre alla finestra. Chi invece sembra molto vicino a vestire la maglia della Roma è Ezequiel Ponce, giovanissimo talento del Newell’s Old Boys, che ha attirato l’attenzione di Walter Sabatini. Il ds offrirebbe 6 milioni di euro per il 17enne giocatore argentino. Ponce potrebbe arrivare già a gennaio o rimanere in prestito al suo club per i prossimi 6 mesi.

E così, una Roma votata al futuro e positiva nell’ambiente affronta un Sassuolo in ottima salute. L’anno scorso il gol di Berardi al 94’ beffò i giallorossi ad un passo dai tre punti. Avversario temibile che però, ne anticipa uno molto più pericoloso: il Manchester City. Garcia potrebbe, quindi, fare delle scelte in vista degli inglesi, anche se è sempre proiettato alla sfida più vicina. In porta De Sanctis, fresco di rinnovo. In difesa il rientrante Mapou potrebbe già trovare una maglia da titolare accanto a Manolas. Sulle fasce dovrebbe riconfermarsi la coppia Maicon-Holebas che tanto bene ha fatto contro l’Inter. A centrocampo De Rossi, Nainggolan e Pjanic dovrebbero partire dal primo minuto. Destro potrebbe tornare in campo dal primo minuto, dopo le recenti panchine. Ljajic e Gervinho dovrebbe completare il tridente. Totti e Florenzi potrebbero, comunque, trovare un posto a sorpresa nell’undici titolare.

A cura di Matteo Isidori

Asromalive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!