Home AS Roma News - Ultime notizie Roma Calcio CHIEVO-ROMA Garcia: “E’ un pareggio inquietante” (AUDIO)

CHIEVO-ROMA Garcia: “E’ un pareggio inquietante” (AUDIO)

Roma-Feyenoord Rudi Garcia
Roma-Feyenoord Rudi Garcia

Questo il commento di Rudi Garcia al termine di Chievo-Roma:

E’ l’ottavo pareggio in 10 partite, De Sacntis ha detto che lavorate tanto ma non riuscite a mettere in pratica quello che fate…

“E’ un pareggio brutto. Non somiglia per niente a tutti i pareggi che abbiamo fatto. Soprattutto nel primo tempo la squadra è stata scarsa e il gioco brutto, sarebbe stato possibile giocare 3 ore senza segnare. A volte ci sono delle vittorie incoraggianti o sconfitte scoraggianti: questo è stato un pareggio inquietante”.

Come ne uscirà la Roma?

“Dobbiamo muoverci di più. Da domani torniamo in campo e dobbiamo fare molto meglio. Le ultime partite erano state interessanti con dei risultati interessanti, con dei momenti di gioco e di rabbia che stasera non ho visto. Stasera non c’era nessuno per rilevare l’altro: abbiamo giocato male”.

Le notizie su Mattiello parlano di una frattura scomposta

“E’ il punto più nero di questa sera il suo infortunio. E’ una cosa triste vedere un giocatore infortunarsi in campo. Il mio pensiero va a lui”.

Totti è l’uomo che ha più iniziativa ma è poco aiutato. Perché Iturbe e Gervinho giocano sempre palla al piede?

“Sono d’accordo. Come vi ho detto non c’è stato un giocatore migliore degli altri stasera. Era importante fare delle giocate alle spalle dei giocatori del Chievo e non l’ho visto stasera. Su queste cose bisognava ascoltare e vedere bene il lavoro di video che facciamo ogni giorno e prima delle partite. Spero che in futuro servirà un po’ di più ai giocatori”.

Ha provato a cambiare modulo nella ripresa ma può essere che in questo momento quello che funzionava l’anno scorso, ora non funzioni più? Una soluzione potrebbe essere andare a prendere gli avversari più alti?

“Era previsto fare un pressing alto e farlo per tutta la partita. Le cose che vediamo in campo poi sono un po’ differenti. Abbiamo sbagliato scelte ma, non vuole essere un alibi, quessto campo secco non aiuta per un possesso palla veloce. Abbiamo fatto comunque troppi errori, troppi passaggi sbagliati. Nel primo tempo non ho riconosciuto la mia squadra, per niente”.

C’è un calo di qualità da parte dei giocatori di qualità?

“Quando Pjanic e Ljajic non stanno al 100% per noi non è possibile metterli in campo dall’inizio, come attendiamo Doumbia al 100%. Per questo Totti è stato messo in campo. Tutti devono stringere i denti e tirare fuori tutte le forze. Abbiamo preso un punto in trasferta giocando male, ma è ben poco per essere soddisfatti stasera”.

E’ la prima volta che non riconosce la sua squadra? Che Garcia ci dobbiamo aspettare questa settimana?

“E’ una delle poche volte, forse la prima. E’ sicuro che domani bisognerà dirci la verità e avere una reazione forte perché le partite arrivano veloce. Giovedì, lunedì, poi ancora giovedì e lunedì dovremo mostrare un altro volto. E’ bizzarro, perché eravamo in un momento positivo più che negativo. Questa partita mi stupisce nella sua negatività”.

Fonte: Sky Sport

Asromalive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!