LAZIO Lotito in Champions con lo stesso spirito della Lazio di Maestrelli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:42
Claudio Lotito
Claudio Lotito

Abbiamo la possibilità di concretizzare il sogno Champions. Sono convinto che la squadra tutta, lo staff tecnico e l’allenatore Pioli sapranno raccogliere quello stesso spirito del ’74 ed affrontare ogni singolo incontro con umiltà, spirito di gruppo, spirito di sacrificio, e forte determinazione con cui 41 anni fa approdammo alla vittoria, per ottenere oggi il massimo». Il presidente della Lazio, Claudio Lotito, carica la sua squadra in vista della volta per la qualificazione alla prossima Champions League, nel giorno in cui 41 anni fa la Lazio, allenata da Tommaso Maestrelli vinceva il suo primo scudetto. «Il 12 maggio 1974 la Lazio batteva il Foggia 1-0 grazie ad un rigore di Giorgio Chinaglia laureandosi campione d’Italia per la prima volta nella sua storia -scrive il numero uno biancoceleste in una nota-. Si trattò di un’impresa impensabile fino a quel momento, compiuta da un gruppo straordinario, guidato da un tecnico straordinario, qual era Tommaso Maestrelli. In particolare, oggi, il mio ricordo va a quei giorni memorabili». «Ci restano tre incontri difficilissimi nel cammino compiuto quest’anno, abbiamo la possibilità di concretizzare il sogno Champions come nessuno si sarebbe mai aspettato a inizio stagione e l’opportunità di giocarci finale di Coppa Italia e Supercoppa. Ce la metteremo tutta, questo è certo», conclude Lotito

Fonte: Ansa