Home AS Roma News - Ultime notizie Roma Calcio RITIRO ROMA In piazza il saluto ai tifosi. Totti: “Con loro c’è...

RITIRO ROMA In piazza il saluto ai tifosi. Totti: “Con loro c’è un rapporto speciale”. Garcia: “Cercheremo di regalargli grandi emozioni” (FOTO)

Festa in piazza a Pinzolo
Festa in piazza a Pinzolo

Intorno alle 21 di questa sera, a piazza Carera a Pinzolo, Francesco Totti e Rudi Garcia saluteranno i tifosi che li hanno seguiti in questo ritiro in Val Gardena, che si concluderà domani pomeriggio con l’amichevole contro il Gyirmot FC Gyor.

Ore 21:00 Si attende l’arrivo di Totti e Garcia. In piazza sono presenti circa 900 tifosi.

Ore 21:30 Totti e Garcia sono arrivati in piazza.

Ore 21:40 Iniziano le domande per Totti e Garcia:

L’effetto del l’entusiasmo di questi giorni di ritiro da parte dei tifosi?

Totti: “Io conosco l’Ambiente e la romanità. Quello che provano loro per noi lo proviamo noi per loro quindi è reciproco”.

Vi è mai capitato in carriera di fare serata isieme?

Garcia: No di solito no”.

Totti: “No a parte qualche conferenza in Champions”.

Quando è arrivato il mister che hai pensato?

Totti:  “Di Rudi a roma ce n’era solo uno ed era tedesco (Voeller, nrd) quindi non lo conoscevo ma lui si è messo al servizio del gruppo e ha espresso grandi valori e lo farà ancora “.

Il momento più delicato per il mister prima della partita?

Garcia: “Sono sempre tranquillo dormo prima della gara perché ho grandi giocatori come Francesco, faccio solo in modo di preparare al meglio il match per vincere e cerco di incoraggiarli. Il loro piacere in campo è il mio piacere”.

Totti e Garcia
Totti e Garcia

Voi capite la formazione alla vigilia?

Totti: “No di solito no fino alle 6 prima della gara quindi sono preoccupato di sapere se giocherò o no”.

Siete scaramantici?

Garcia: “No per niente, ma ci sono abitudini psicologiche che si ripetono prima del match e si ripetono”.

Totti: “Io no ma entro sempre con il piede destro in campo, porta bene “.

La cosa che le piace più fare a Roma?

Garcia: “Città meravigliosa ogni volta che ci vado mi accorgo di quanto è bella, si mangia benissimo e mi regala grande emoZioni e cercheremo di darne anche ai nostri tifosi”.

Cosa vi piace più di Parigi?

Totti: “Una gran bella città ma mi tengo Roma”.

Garcia: “A Pinzolo abbiamo qualcosa di Parigi perché il campanile sembra quello del gobbo di Notre-Dame che suona tutta la notte “.

Totti: “E ci rompe i co…oni”.

Arco di Trionfo e Colosseo:

Garcia: “Speriamo di avere il nostro Colosseo a breve con lo stadio”.

Il calcio è ancora un gioco?

Totti: “Per me è divertimento, è amore, è una passione e spero di continuare a giocare finché sto bene di testa”.

Garcia: “Il calcio è ancora un gioco che deve divertire i protagonisti e chi viene allo stadio. In questi momenti di difficoltà la gente deve dimenticarsi i problemi quotidiani e divertirsi”.

Quante maglie hai tue personali?

Totti: “Sono più quelle che ho comprato”.

Santiago Bernabeu esce Totti e lo stadio applaude. Genova dopo uno dei gol più belli della storia del calcio tutti in piedi. Gol con l’Inter su cucchiaio, San Siro che ti applaude. Il 9 luglio 2006 e la coppa del mondo a Berlino. Che effetto ti provoca l’applauso del pubblico avversario?

Totti: “Difficile rispondere perché l’amore per i miei tifosi è reciproco e quello ci sarà sempre, quando giochi a Milano o a Torino dove il romano non è ben visto essere applaudito ti gratifica come giocatore è come persona. A Madrid sicuramente molto più bella”.

Garcia: “Vuol dire che anche il pubblico ha una passione per il lavoro che fai, in Francia ci è capitato con il Lille a San-Etienne e mi piace questo fair play, mi piace questo essere rispettosi che é una grande cosa anche nella vita e le tifoserie devono averlo”.

Ad un giovane calciatore quanto è importante dare il valore del lavoro?

Garcia: “Io dico che l’educazione è sempre stata importante e oggi per i bambini magari con famiglie spaccate lo sport è molto importante.A bbiamo anche la responsabilità di educatori per questi ragazzi”.

Totti: “S’insegnano i valori ai bambini, essendo padre capisci l’importanza di insegnargli il rispetto per il prossimo”.

Ore 21:57 Iniziano le domande dei bambini:

Come ci sente ad allena re il migliore giocatore del mondo?

Totti interviene: “Il migliore sta a Barcellona (Messi, nrd), ma magari lanno prossimo viene”.

Un bel Roma-Barcellona in Champions si fa?

Totti: “Speriamo di no”.

Il giocatore più preciso?

Garcia: “Tutti i miei attaccanti sono forti”.

Cosa farai dopo la pensione?

Totti: “Dopo ci penserò, potrei fare l’allenatore o il secondo del mister”.

Domani posso venire in campo con te?

Totti: “Non so se gioco…”.

Puoi restare qua tutto il mese?

Totti: “Si se non mi devo allenare ok, però magari se mi ospiti porto anche Chanel e Cristian”.

Ore 22:00 Viene mostrata la maglia comprata all’asta da Totti per beneficenza. Garcia: “Non dimentichiamo mai che siamo privilegiati e la beneficenza dobbiamo farla anche in modo anonimo”.

Ore 22:05 Salgono i bambini sul palco per le foto.

Ore 22:06 Sale ora sul palco il sindaco di Pinzolo Cerenghini che saluta il pubblico e ringrazia la Roma.

Ore 22:07 Totti e Garcia consegnano al sindaco la maglia della Roma con scritto “Pinzolo 2015”.

Ore 22:10 Tra gli applausi ed i cori da stadio del pubblico Totti e Garcia scendono dal palco. Il mister aggiunge: “Non so che dire la bellezza di vedere i tifosi contenti è tutto”.

Ore 22:11 Termina l’evento.

Dagli inviati a Pinzolo

Asromalive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!