AS ROMA Rosella Sensi: “Senza la Sud non è il vero Olimpico. Scudetto? Non me lo fate nominare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:11
R. Sensi
R. Sensi

L’ex presidente della Roma Rosella Sensi ha parlato del momento della squadra giallorossa e della diatriba aperta tra la Curva Sud e la Questura di Roma. Queste le sue parole:

La Curva Sud divisa che effetto le fa?

“Io sono stata destinataria di tantissime contestazioni anche quando eravamo tra il secondo e il terzo porsto, quasi ingiustificato, però la Curva Sud è lì e deve essere lì, deve essere sentita dai giocatori come dodicesimo in campo. Mi auguro che si possa risolvere al più presto perché lo stadio senza la Sud non è la stessa cosa”.

Può vincere lo scudetto la Roma?

“Non me lo fate dire per favore…”.

Rosella Sensi sindaco di Roma? Non ci ha mai pensato?”

“(ride) No no, assolutamente. Bisogna avere doti politiche e manageriali e vivere 24 ore su 24 al lavoro. C’è bisogno di una presenza assidua e non ci si può inventare in certi ruoli”.

Le manca qualcosa della Roma?

“È stata una bellissima esperienza, finita come presidenza ma vive ancora come tifosa. Il calcio femminile è un’esperienza diversa da quello maschile ma non meno passionale. Spero che si possano risolvere i problemi e cominciare il campionato”.

Come sta vivendo il fine-carriera di Totti?

“Lui anche da fermo può essere utile per la Roma. Gli auguro che lui possa scegliere quando smettere soprattutto per quello che ha dato alla Roma e al calcio italiano. È rimasto l’unico simbolo ed ha dato un messaggio ai ragazzi che si possono fare delle scelte di vita continuando a vestire solo una maglia”.

Fonte: Radio Radio