ROMA-UDINESE Maicon: “Troppo presto per lo scudetto. Mi alleno ogni giorno per dare il massimo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:53
Maicon
Maicon

Grande prova della Roma all’Olimpico che batte 3-1 l’Udinese. Tra i migliori in campo Maicon, autore del 2° gol. Di seguito le sue parole:

Un’inizio di partita impressionante…

“Penso che stiamo creando un modo di gioco importante, aggressivo, e questo è importante per far vincere la squadra. Però giocare 3 partite di fila, è normale che la stanchezza arrivi. Abbiamo preparato così la partita ed è andata bene”.

Hai riconquistato l’Olimpico, prima i brusii e poi gli applausi…

“E’ una cosa che non mi ha mai toccato, lavoro ogni giorno. La gente è contenta. Dobbiamo continuare così”.

Dalle immagini si vede che dici di stare zitto a qualcuno… a chi ti riferivi?

“Al mio procuratore (ride, ndr) ultimamente mi sta chiamando molto. E’ una cosa nostra. Io cerco di fare solo il mio lavoro”.

Hai giocato bene con il Carpi, oggi da 8 in pagelle. Come mai non hai giocato per tanto tempo?

“Io mi alleno ogni giorno, non c’è niente da dire. Oggi il mister aveva bisogno di me. Spero di averlo aiutato”.

Pronto per la sfida contro la tua ex Inter?

“Sono a disposizione del mister. Se conta su di me sabato andrò in campo per dare il meglio”.

Fonte: Sky Sport

 

Come facevi a star fuori?

“Io devo aspettare quando la squadra e il mister hanno bisogno ma io sto bene e ho voglia di giocare, stasera l’ho dimostrato. L’importante erano i tre punti per stare davanti a tutti”.

Con chi ce l’avevi dopo il gol?

“Con il mio procuratore, perché ultimamente mi sta chiamando troppo”.

Si può parlare di Scudetto?

“No è troppo presto, ho vinto tanti scudetti e so che è ancora lunga ma la strada è quella giusta e dobbiamo continuare così”.

Fonte: Mediaset Premium