AS ROMA Rüdiger: “Scudetto? Siamo solo a novembre. Sto imparando come si difende in Italia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:39
Rudiger
Rudiger

Le dichirazioni di Antonio Rüdiger, coriaceo stopper tedesco della Roma, sanno di grande maturità e voglia di crescere. Il centrale ex Stoccarda, interpellato sui destini dei giallorossi in stagione, ha risposto con grande serenità e pacatezza nonostante l’entusiasmo delle ultime settimane:

Parlare oggi di Scudetto è prematuro, siamo solo a novembre e ancora tanti margini di miglioramento in vista. Ora puntiamo a vincere ed allungare la striscia positiva il più possibile. Il campionato è molto equilibrato, impossibile fare pronostici ad oggi. Ci sono almeno 5-6 squadre che possono competere e lottare fino alla fine“.

Rüdiger poi parla della sua crescita personale: “Mi sto adattando al calcio italiano con pazienza e lavorando al massimo. Qui si difende in modo diverso rispetto alla Germania, è un calcio più tattico, c’è grande preparazione prima delle partite. Bisogna ricordare che qui si difende non solo in 3-4 giocatori, ma alla fase difensiva partecipano pure centrocampisti e attaccanti. Quando si subiscono delle reti la responsabilità è di tutti. Dobbiamo migliorare in questo, per vincere occorre subire meno gol senza dubbio“.

Fonte: Corriere dello Sport