CONFERENZA STAMPA Garcia: “Salah sta bene, ma non ha i 90 minuti nelle gambe.”. Dzeko: “Se non segno è soltanto colpa mia, i gol arriveranno”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:19
Garcia
Garcia

Queste le parole di Rudi Garcia ed Edin Dzeko in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Champions League contro il BATE Borisov:

Per Dzeko: Avresti voluto segnare di più?

“Se non segno è soltanto colpa mia, avrei dovuto fare meglio in alcune occasioni come per esempio sull’1-0 contro il Torino, ma sono positivo per il futuro e per ciò che potrò portare alla squadra. I gol arriveranno”.

Per Garcia: Salah è pronto?

“La cosa sicura è che Mohamed sta bene e è logico che non ha 95 minuti nelle gambe ma è pronto”.

Per Garcia: La Roma ha subito più gol nelle coppe europee. Potrebbe giocare Castan e non Ruediger?

“Delle possibilità ci sono, non solo in difesa. Abbiamo anche infortunati che fanno in modo che le soluzioni siano ridotte, ma le soluzioni ci sono. Domani ci sarà da mettere in campo e in panchina 18 ragazzi che daranno tutto per la vittoria. Non c’è altro obiettivo che vincere domani. Questa partita si vincerà sulla voglia, la nostra è immensa”.

Per Dzeko: Il tuo bilancio dell’esperienza a Roma?

“Abbiamo cominiciato bene quest’anno. La stagione è ancora lunga, dobbiamo far vedere di avere carattere”.

Per Garcia: Pallotta a Roma è un quid in più?

“Siamo più forti con il presidente, saremo più forti con i tifosi domani. Mi aspetto di spingere tutti nella stessa direzioni. Dobbiamo dimostrare la nostra fame domani, ci sono altre componenti, ma questa partita è come un derby, non si gioca si vince”.

Per Garcia: Si è lavorato più sulla testa o sulla tattica?

“Come ho detto dopo alcune partite, almeno non ci annoiamo quando gioca la Roma. Domani non c’è nulla da pensare, dobbiamo fare la partita giusta. Dimostrare sul campo che gli 11 lupi che inizieranno, i 3 che entreranno, i 18 in panchina e tutto lo staff, faranno in modo di centrare il primo obiettivo stagionale che è qualificarci agli ottavi”.

Per Dzeko: L’ex Rizzitelli ha dichiarato di vederti triste sul campo?

“Non mi piace perdere, questo mi rende triste. Al momento non sono felice per me, per il mio team, perché meritiamo di più. Cercheremo di iniziare un nuovo capitolo domani, ottenendo la qualificazione e fare del nostro meglio nei prossimi incontri prima di Natale”.

Per Garcia: Sabatini ha dichiarato: “Se affonda Garcia affondiamo tutti”. La settimana più difficile da quando è a Roma? 

Queste dichiarazioni dimostrano quello che abbiamo già detto, che siamo uniti e che siamo da soli a lottare per i nostri obiettivi. La squadra c’è, in un momento dove la ruota non gira la sociertà ha manifestato unità. La qualità di un gruppo e degli uomini si vede nell’uscire da questa situazione dove anche la sfortuna ci si mette. Dobbiamo vincere, a parlare è sempre il rettangolo verde”.

Per Dzeko: Si aspettava una situazio ambientale del genere con lo stadio vuoto?

“Se vuoi vincere qualcosa devi avere i fan al tuo fianco. Basta vedere le gare con la Juventus e al Camp Nou contro il Barcellona  Lo stadio triste è vuoto, spero che torneranno il prima possibile perché abbiamo bisogno di loro per raggiungere i nostri obiettivi”.

Per Garcia: Se la Roma non dovesse passare il turno avrebbe fallito?

“Penso solo a vincere e domani vinceremo, non c’è altro da dire o da fare, non possiamo contare un pareggio tra Barcellona e Bayer. Non è l’atteggiamento giusto. Dobbiamo avere una voglia feroce. Non capitano spesso queste partite importanti di qualificazione per questo club e le vogliamo anche in futuro”.

Per Dzeko: Il gioco non ti permette di segnare?

“No, penso che ho giocato in maniere differenti in molti club. Se uno è forte è forte comunque. Sono il primo che si critica, accetta le critiche e cerca di migliorare per il futuro, iniziando dal match di domani”.

Per Dzeko: La Roma può vincere lo scudetto?

“Se giochiamo come le ultime gare dico no. Dobbiamo fare meglio. Ma la stagione è lunga. Nessuno vince lo scudetto a dicembre, ci saranno molte gare da affrontare e dobbiamo ragionare partita dopo partita”.

Per Garcia: La squadra ha valorizzato le qualità di Dzeko

“Lo abbiamo preso perché è un bomber, un grande campione. In questo momento siamo stati meno brillanti sul piano offensivo. Abbiamo fatto tanti gol, non si fa così senza gioco. Dobbiamo continuare a produrre gioco e dare occasioni da gol al nostro leader dell’attacco. Edin farà tanti gol. La cosa preoccupante è quando la squadra non crea occasioni e non è il caso della Roma”.

Per Dzeko: Spiegazione del perché delle difficoltà?

“Ne ho avuti anche nel passato. Per tutti gli attaccanti è difficile non segnare. Penso ai gol sbagliati quando torno a casa e penso a come migliorarmi nelle partite a venire. Sono fiducioso e tonerò a fare meglio e a segnare”.

Per garcia: Prima della sosta la Roma ha giocato bene, poi si è vista una squadra impaurita

“Una squadra impaurita non va a Torino a fare un pressing alto. Giusto è segnare la differenza prima della sosta, che non mi sembra un’altra epoca, la Roma aveva vinto il derby ed erano tutti belli e fantastici e dopo due tre partite siamo brutti e scarsi. Il mio lavoro è creare equilibrio. La stagione è lunga, domani è una gara senza ritorno e vogliamo vincerla”.

ASRL