IL MESSAGGERO L’Olimpico condanna la Roma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:53
Dzeko
Dzeko

Pollice verso. L’Olimpico, e non il Colosseo come idealizzato da Pallotta, ha condannato la Roma di Garcia. Eppure i gladiatori giallorossi non sono stati sconfitti dal Bate Borisov. Anzi sono entrati tra le migliori 16 d’Europa, prima volta per il presidente e l’allenatore, loro sì felicissimi per l’impresa che i tifosi hanno però bocciato. Non li accontenta più nemmeno la qualificazione agli ottavi di Champions. E, ovviamente, neanche il 4° posto in classifica, a 5 punti dall’Inter e, quindi, ancora con ampia vista sullo scudetto. Alla spocchia dirigenziale e tecnica, convinta di fare il meglio in Italia e sul pianeta, ormai si oppone la sfiducia popolare. Di società e squadra non piace più niente a nessuno. La gente si sente tradita dall’Idea. Che è svanita nel nulla. Restano le chiacchiere, sul progetto e sul gioco.