CHIEVO-ROMA Le pagelle: Roma, altro spreco. Manolas da bollino rosso, Sadiq non si ferma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:30
Sadiq
Sadiq

Rocambolesco 3-3 al Bentegodi tra il Chievo Verona e la Roma. Ecco le pagelle assegnate ai calciatori scesi in campo:

-ROMA-

SZCZESNY 5 – Torna ad essere carente nello spirito di sicurezza da infondere ai compagni. Mezze colpe sia sul primo gol clivense che sul pareggio di Dainelli. Non appare padrone dell’area piccola.

MAICON 5,5 – Ha benzina solo per un’oretta scarsa, poi va in riserva eppure gli tocca resistere più di 90 minuti. Soffre troppo gli inserimenti dalle sue parti di Hetemaj e compagni.

MANOLAS 4 – Paloschi lo irride dopo pochissimi minuti e l’espisodio fa capire che sarà una giornata da bollino rosso. Sbaglia tutto il possibile, lascia Dainelli andare a rete senza opposizione e regala ingenuamente la punizione del 3-3 definitivo.

RUDIGER 5 – Non commette errori clamorosi, ma è in ritardo su Paloschi nell’occasione del primo gol avversario.

DIGNE 6 – Il meno colpevole della difesa romanista. Propizia con un bel lancio aereo l’azione del vantaggio.

VAINQUEUR 5,5 – Gioca con calma e tranquillità, forse troppa. Nel primo tempo soffre gli inserimenti di Birsa sulla trequarti. Si rifà parzialmente servendo un buon assist a Iago Falque.

FLORENZI 6,5 – Torna a fare il mediano per l’ennesimo cambio di ruolo forzato stagionale. Letale ad approfittare della dormita di Cesar ed a segnare il momentaneo 2-0. Dal 90′ TUMMINELLO SV.

IAGO FALQUE 6,5 – Un solo errore in partita, ovvero il mancato salto in barriera sulla punizione vincente di Pepe. Per il resto tanto lavoro oscuro e lo splendido centro da fuori area che ha di nuovo illuso i giallorossi.

SALAH 4,5 – Irriconoscibile, frenato da una preparazione atletica ancora lontana da quella notata in autunno. Si mangia un gol fatto a inizio ripresa e chiude infortunato con l’ennesimo problema alla coscia. Dal 70′ DI LIVIO 6 – Sufficienza di incoraggiamento per il figlio d’arte all’esordio.

SADIQ 6,5 – Fa decisamente il suo andando a mettere lo zampino vincente e portando in vantaggio la Roma dopo 7′. Viene servito poco e male, finisce con fatica e con un secondo tempo impalpabile. Dal 80′ GYOMBER SV.

GERVINHO 7 – Il più decisivo in fase offensiva; pronti via mette subito sui piedi di Sadiq il pallone del vantaggio. Lucido e sempre attivo, pecca solo al momento della conclusione ma in realtà non ha mai opportunità clamorose. In ripartenza è fondamentale.

GARCIA 5 – Anno nuovo, errori vecchi e ripetitivi. La difesa balla che è un piacere, la squadra non sa mantenere un doppio vantaggio contro un avversario annichilito e decisamente inferiore. Ha l’attenuante delle tante assenze e tatticamente non può essere colpevolizzato se non per un atteggiamento spesso rinunciatario e privo di pressione agli avversari. Ci spieghi il cambio Gyomber-Sadiq con la squadra impossibilitata a salire tra stanchezza e timori.

 

-CHIEVO VERONA-

Bizzarri 6; Cacciatore 5, Gamberini 5, Cesar 4.5, Frey 5; Castro 6, Radovanovic 6.5, Hetemaj 6.5; Birsa 6; Paloschi 6.5, Meggiorini SV.

Subentrati: Inglese 7, Dainelli 7, Pepe 6.5

Allenatore: Maran 6.5

 

A cura di Keivan Karimi (Twitter @KappaTwo)