Home AS Roma News - Ultime notizie Roma Calcio AS ROMA El Shaarawy: “Qui per rilanciarmi, Spalletti mi ha dato fiducia”

AS ROMA El Shaarawy: “Qui per rilanciarmi, Spalletti mi ha dato fiducia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:00
El Shaarawy a Roma TV
El Shaarawy a Roma TV

Entusiasta e voglioso di mettersi in gioco con umiltà: è questo lo spirito con cui Stephan El Shaarawy si è detto pronto ad affrontare la sua nuova avventura nel campionato italiano con la Roma.

“Sono molto carico ed entusiasta: la Roma rappresenta un nuovo inizio”, ha dichiarato il nuovo calciatore giallorosso. “Sono venuto qui con umiltà a cercare di dare una svolta alla mia carriera”.

Il 23enne nazionale italiano, che ha disputato la prima parte di questa stagione tra la fila del Monaco in Francia, ha avuto modo quest’oggi di conoscere i suoi nuovi compagni e di rilasciare la sua prima intervista in giallorosso.

Oggi è il tuo primo giorno a Trigoria: come stai?

“Il mio primo giorno qui è stato molto positivo. Ho ricevuto un’accoglienza molto bella da parte di tutto l’ambiente e ho conosciuto i miei nuovi compagni: sono molto contento”.

Quando hai capito che saresti potuto diventare un calciatore della Roma?

“Ho avuto modo di parlare con il direttore Walter Sabatini e lo ringrazio per la fiducia e per l’opp0ortunità che mi sta dando insieme all’allenatore Luciano Spalletti. Ho parlato con Sabatini faccia a faccia e con Spalletti al telefono e ho sentito molta fiducia. Sono contento e spero di ripagare questa fiducia dando tutto me stesso sul campo cercando di raggiungere grandi risultati”.

Hai sentito Spalletti al telefono: cosa vi siete detti?

“Mi ha chiesto come stavo e se avevo voglia ed entusiamo di venire alla Roma. Io gli ho fatto sentire tutta la mia determinazione e la mia voglia nel venire qua e nel mettermi a disposizione. Negli ultimi mesi ho avuto dei problemi ma sono qui per dimostrare tanto a me stesso, all’allenatore e a tutto il calcio italiano”.

Hai avuto modo di parlare con qualcuno dei tuoi nuovi compagni prima di arrivare?

“Ho parlato con Alessandro Florenzi, che conoscevo già dalla Nazionale. Gli ho chiesto un po’ com’è l‘ambiente e mi ha risposto che sicuramente mi troverò bene qui”.

Qual è il ruolo che preferisci in campo?

“Il ruolo che preferisco è quello di esterno sinistro, mi piace partire largo per poi accentrarmi. Posso ricoprire tutta la fascia, posso fare la seconda punta: l’importante per me è trovare continuità e mettermi a disposizione”.

Quali sono le tue caratteristiche migliori?

“La tecnica associata alla corsa e la progressione palla al piede. Sono qui per lavorare con serietà, impegno e umiltà”.

Che rapporto hai con l’Egitto?

“Ci sono molto legato, è il paese dove è nato e cresciuto mio padre. Quando posso, con la mia famiglia andiamo in Egitto: ho tanti parenti lì”.

Con la Roma ritroverei un palcoscenico importante come la Champions League.

“Sì, sono contento di ritrovare una competizione così prestigiosa. Con il Monaco non siamo riusciti a superare il preliminare e qui ci attendono due sfide molto difficili con il Real Madrid, ma ora dobbiamo pensare al campionato e a fare più punti possibile”.

Cosa ti ha spinto a tornare in Italia?

“Sicuramente l’obiettivo di giocare l’Europeo: in Italia c’è più visibilità. Inoltre è stata importante la fiducia che mi ha dato Sabatini: sono qui con tanta voglia di dare il mio contributo”.

Pensi di poter far parte della Nazionale per Euro2016?

“Per arrivare in Nazionale c’è bisogno di giocare con il proprio Club e per farlo c’è bisogno di tanto impegno, tanta voglia e tanto lavoro. Il mio obiettivo è fare bene con la Roma per riuscirci”.

Hai un messaggio per i tifosi della Roma?

“È un momento delicato ma la squadra ce la sta mettendo tutta. Io sono appena arrivato e cercherò di dare il massimo per questa maglia e per aiutare i miei compagni: solo stando uniti potremo ottenere grandi risultati”.

Fonte: Asroma.it

Asromalive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!