Home AS Roma News - Ultime notizie Roma Calcio Real Madrid-Roma, Spalletti: “Dzeko sta facendo il suo lavoro in maniera corretta”

Real Madrid-Roma, Spalletti: “Dzeko sta facendo il suo lavoro in maniera corretta”

Perotti Fiumicino
Perotti Fiumicino

A poco più di 24 ore dalla gara di Champions League tra Real Madrid e Roma, Mr Spalletti torna a parlare in conferenza stampa insieme a perotti dallo Bernabeu.

SPALLETTI IN CONFERENZA STAMPA 

Pensiero a quello che è successo 8 anni fa?
Situazioni diverse. Quello è un piacevole ricordo che fa bei massaggi alla mente, ma ci sono pochi giocatori dell’altra volta. E’ importante è che i giocatori sappiano che ogni artita dipende dalla forza ce mettono in campo. Il risultato di andata ti penalizza, ma non ci devono pensare. Non devono pensare a fare 3 gol perchè diventa difficile, ma alcuni risvolti diventano importnati durante la partita. Questa è una partita dove dobbiamo fare un gol, poi a quel punto la partita ti si ribalta nelle testa. Hanno più vantaggi, ma noi dobbiamo pensare a fare un gol, poi cambierebbe tutto

Interesamento del Real
E’ carino poter sentire queste cose, ma è importnate rimanere sull’attualità. E’ bello da leggere queste cose, ma quello che è fondamentale è fare questa impresa qua

Quanto ti è mancata l’adrenalina nel tuo periodo di riposo forzato?
Essendo padrone della mia vita è sempre una scelta quello che vai a fare. Quando mi hanno contattato ho dato la mia disponibilità. E’ chiaro che ci sono dei risvolti che ti creano dei problemi e ti creano della arrabbiature, ma è una scelta di vita che ho fatto e spero di starci dentro fino a quando posso

Parte dei tifosi pensa di uscire un maniera dignitosa
In questo momento la trovo una posizione sbagliata. Dobbiamo mandare alla squadra messaggi ben chiari. Tutti gli allenatori sono esigenti, io di solito chiedo l’impossibile. Vedendo la mia squadra mi sembrava disponibile a chiedergli di più. Se è così, è una cosa che si può fare. Poi ci sono gli eventi della partita, ma attulamente non dobbiamo avere la debolezza di pensare che si giocherà per perdere, chi la pensa così non lo faccio neanche allenare

Dzeko?
Dzeko sta facendo il suo lavoro in maniera corretta. E’ chiaro che ho fatto delle scelte che dipenono da me e non dal suo rendimento. Non tutto quel che ho scelto è stato sbagliato. Ha caratteristiche un po’ diverse rispetto a quelle che sono state le decisioni prese. Pensando alla partita, il Real giocherà più chiuso, Dzeko può darci una mano in funzione al nostro comportamento. Ha solo una strada: farmi vedere che può fare più di quel che sta facendo

Potrebbe cambiare qualcosa tatticamente domani?
Il discorso rigurda Dzeko. E’ possibile che il bosniaco parta dall’inizio perché c’è da fare qualcosa di più per cercare di far gol. Il nostro numero nove ha le caratteristiche per forzare le situazioni

Partita offensiva? Paura della striscia positiva di Ronaldo?
Ronaldo ha grandissime qualità. Se entrano in campo e possono giocare di rimessa, noi dobbiamo forzare qualcosa, perché il risultato dell’andata ci penalizza troppo. Ma per quello che si è visto in campo, dovevamo essere premiati di più all’andata

Cosa prenderebbe alla Roma di 8 anni fa?
Quella squadra giocava da tanto tempo insieme. Quella Roma veniva da qualche anno di sostanza. Questa da 9 partite migliora continuamente. Si fa interessante il modo di pensare di questa squadra

El Shaarawy? Lei prepara una magia per domani?
A Roma El Shaarawy ha trovato l’entusiasmo che viene trasferito ai calciatori. I calciatori a Roma sono su un divano e se fanno le cose bene gli viene riconosciuto. Ha voglia, volontà, è venuto qui mettendosi in discussione, perché nell’ultimo periodo non è stato all’altezza delle sue qualità. Parlando col suo procuratore, aveva le idee ben chiare su quello che doveva fare. Ha fatto tutto da solo e gli faccio i complimenti

Domani ci aspettiamo una Roma più sfrontata?
Passa tutto da li. Si gioca più palla a terra e se dai il pallino al Real diventa tutto più difficile. Il tentativo lo faremo, ma bisogna avere il coragio di proporre le proprie intenzioni. Attraverso quello, trovi qualche spazio in più per riuscire ad importi. E’ semplice il discorso. Nell’allenamento questo aspetto viene evidenziato e noi abbiamo calciatori che possono tenere palla

Zidane?
Sul lavoro svolto non posso dire molto. Mi sembra che delle idee le abbia trasferite alla squadra, pensando alla personalità del calciatore quando giocava. Ha fatto vedere di essere un top in tutto. Se lo fa capire ai calciatori sarà tutto facile. Conosce già molte cose, cosa che io non ho potuto fare e ho dovuto conoscere quel mondo li

La Roma sarà aggressiva? Real diverso con Bale?
Dobbiamo fare la partita. Saper scegliere i momenti in cui li si aggredisce, questo mi aspetto. Noi dobbiamo essere convinti di poter fare la partita. All’andata è finita 2-0, ma ci sono state situazioni che potevano ribaltare il risultato. L’interpretazione della partita è stata buona. Non siamo stati bravi negli episodi, ma quel ricordo può tornarci utile domani. Non dobbiamo aver timore che non si può andare più in la. Bale sa far tutto, ma se devo dispensare elogi, preferisco farlo con i miei giocatori e non agli avversari

PEROTTI IN CONFERENZA STAMPA 

Se rinato in Italia?
Non ho segreti. Sono arrivato al Genoa e mi sono trovato bene. Non ho avuto gli infortuni che ho avuto in Spagna. Sono contento di giocare senza infortuni

Tanti gol. Dipende dal gioco?
Ho sempre detto che devo far  più gol, sono un giocatore di attacco. Ho giocato subito e mi sento bene. Ho sempre preferito fare assist, ma mi piacerebbe fare più gol

Cosa ne pensi di Ronaldo?
Ronaldo ha segnato moltissimi gol, non ha mai avuto infortuni, lo ammiro molto

Hai margini di miglioramento?
Si può sempre migiliorare. Sono qua per farlo col mister e con i grandi giocatori che ci sono. Devo fare più gol, ho ancora abbastanza da dare e spero di farlo per tanti anni qui

L’anno scorso lo Schalke era in una situazione simile alla vostra. Avete possibilità?
Mi ricordo di quella partita. Siamo qui per segnare almeno 2 gol, sappiamo di avere opportunità e ce la giocheremo. In una partita può succedere di tutto

Cosa ti da fiducia per domani?
Ho fiducia nella squadra. Averne vinte 7 su 7 giocando bene è un punto di riferimento per noi. Quando arrivi con questa fiducia sappiamo che non sarà facile, ma può succedere di tutto

 

Asromalive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!