Prefetto Gabrielli: “Le barriere rimarranno. Ho applicato una direttiva”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:19
Il prefetto Gabrielli
Il prefetto Gabrielli

NOTIZIE AS ROMA – Dopo Luciano Spalletti è il turno del prefetto Franco Gabrielli, il quale ha parlato a margine dell’evento organizzato dalla Sapienza sulle barriere dello Stadio Olimpico, ecco le sue dichiarazioni:

Bisogna mantenere le barriere per mantenere la legalità?
“Le barriere rimarranno fino a che le persone non rientreranno nello stadio. Se questi signori pensano che le autorità toglieranno le barriere perché loro si sono impuntati credo che non si andrà da nessuna parte”.

La prima giornata ci saranno le barriere?
“Lo chiederete al nuovo Prefetto, io non avrò più la responsabilità del comitato per l’ordine della sicurezza pubblica per fortuna”.

Quest’anno senza problemi…
“E ci credo, per forza le persone non sono entrate”.

In trasferta non ci sono stati problemi e sono gli stessi tifosi che non entrano Curva…
“Io credo che il comitato dell’ordine della sicurezza pubblica sia quello di Roma che ha competenza sul territorio della provincia di Roma”.

La norma è Nazionale, in prospettiva futura lei vigilerà perché questa task force si distribuirà su tutto il territorio nazioanle?
“Assolutamente. Rimanendo in pregiudicato il fatto che ognuno si prenderà le responsabilità”.

Vedremo le barriere in altri stadi?
“Non sono il comitato per l’ordine della sicurezza pubblica di ogni provincia del paese. C’è una direttiva del 2014 del Ministero dell’Interno e io l’ho applicata”.

Come ha visto il rientro di alcuni tifosi in Curva durante l’ultima partita?
“Molto bene”.