Antonio Rüdiger: “A Roma sto bene”. E sullo Scudetto…

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:08
Antonio Rudiger
Antonio Rudiger (getty images) AsRl

NOTIZIE AS ROMA – Antonio Rüdiger, difensore giallorosso, ha rilasciato un’intervista al sito Bz-Berlin.de, parlando della sua stagione disputata con la Roma. Ecco le sue dichiarazioni:

Sulla lingua italiana
Nei locali con amici e parenti parlo italiano. Va abbastanza bene, mi sento sempre più sicuro nel parlare italiano.

Come ti chiamano a Roma, Antonio o Toni?
Qualcuno mi chiama Tonino, ma la maggior parte delle persone mi chiamano Rüdi.

Hai parlato con Völler?
Sì, a Roma amano Völler. Prima di arrivare a Roma gli ho telefonato e mi ha spiegato che la passione dei tifosi e dei media è enorme.

Hai mai vinto un titolo?
Sì ma molto tempo fa, è ora di vincerlo di nuovo.

Hai mai sentito insulti razzisti in Italia?
Solo una volta nel derby ho sentito cori razzisti. I tifosi della Roma non offendono, qui sto bene, ci vivo bene. Non si dovrebbe dare importanza a queste persone, altrimenti vincono. Chiaramente non è facile non reagire. Ma poi perderesti e basta. Come quando ero bambino a Berlino. Ma ora sono più maturo.

Un avversario ti ha mai insultato?
No, non mi hanno mai dato del nero in campo. Sarebbe un peccato se ci fossero persone che farebbero una cosa del genere.