La Roma cambia volto in 5 anni, alla fine Sabatini resta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:09
Walter Sabatini (Getty Images)AsRl
Walter Sabatini (Getty Images)AsRl

RASSEGNA STAMPA AS ROMA (Corriere dello Sport) – Due presidenti, due direttori generali, cinque allenatori e (forse) quattro amministratori delegati. Questo è il ruolino di marcia della Roma americana nei primi 5 anni di gestione. Si è parlato molto negli ultimi mesi anche dell’addio di Walter Sabatini, ma alla fine, salvo clamorose sorprese, il ds giallorosso rimarrà nella capitale per terminare il suo lavoro.

L’ultimo a lasciare il club è stato il CEO Italo Zanzi, dopo Claudio Fenucci e Mark Pannes. Il suo posto potrebbe essere preso da Mauro Baldissoni e da altri dirigenti che si dividerebbero quindi in altri incarichi, ma non è ancora stato ufficialmente definito l’organigramma della nuova stagione.

Sul fronte portiere non è ufficiale ancora l’addio del preparatore Guido Nanni. Tutto dipenderà dal futuro di Szczesny, che, nel caso rimanesse nella capitale, preferirebbe continuare con lui per l’ottimo feeling, posticipando quindi la promozione in prima squadra di Marco Savorani dalla Primavera.