Home Trigoria - Notizie dal Centro Tecnico Settore Giovanile Memorial Cristina Varani, il percorso della Roma di Marco Lucarelli

Memorial Cristina Varani, il percorso della Roma di Marco Lucarelli

Il logo as Roma
Il logo as Roma

NOTIZIE SETTORE GIOVANILE AS ROMA MEMORIAL CRISTINA VARANI – A caccia di un successo che manca da ben nove anni. Presenza fissa sui campi della Pineta dei Liberti, la Roma si appresta a prender parte alla seconda edizione del Memorial Cristina Varani, torneo di calcio internazionale riservato alla categoria Giovanissimi 2003, con rinnovate ambizioni di riscatto dopo l’eliminazione nel girone di ferro, comprendente Psv Eindhoven e Inter (che poi andò a conquistare la kermesse) risalente a un anno fa.

IL PERCORSO – Per migliorarsi i giallorossi dovranno necessariamente superare il barrage delle eliminatorie, privilegio spettante soltanto alla prima classificata e che spalanca le porte alle semifinali, in programma la mattina di domenica 4 settembre e antipasto del duello per lo scettro in calendario la sera stessa. Il loro sentiero nel girone B, nel quale si schierano anche Aprilia, Panathinaikos, Pescara e Savio avrà origine martedì 30 alle ore 11.30, all’indomani della presentazione della rassegna, contro gli abruzzesi, per proseguire senza soluzione di continuità al cospetto delle rondinelle pontine (mercoledì 31 alle 19), i dilettanti capitolini (giovedì 11 settembre alle 19) e gli ellenici (venerdì 2 con inizio alle 17), nel cui staff della prima squadra militano due vecchie conoscenze di Trigoria: Andrea Stramaccioni, pluridecorato tecnico del settore giovanile un lustro fa, e il vice Roberto Muzzi, che con i baby lupacchiotti partecipò al Nardoni nel 2012.

LA STORIA – Da sempre organizzato dall’Asd Racing Club, il Varani ha raccolto nell’estate scorsa il testimone del Memorial Laura Nardoni, denominazione ereditata nel 2008 dopo la genesi del 2004 nel ricordo di Agostino Di Bartolomei.
Salita sul gradino più alto del podio al debutto, sconfiggendo nell’atto conclusivo i cugini della Lazio in un derby che potrebbe ripetersi stavolta in semifinale, e ripetutasi nel 2006 e 2007, la Roma non è più riuscita a primeggiare da quando la competizione ha assunto una dimensione internazionale, con la miglior performance recente risalente al 2008, quando Romagnoli e compagni (il gruppo dei ’95) si arrese all’Empoli nella finalissima.
Decisamente ricca e in continuo “aggiornamento” è la carrellata di talenti giallorossi transitati per la manifestazione ardiese e sbarcati con successo tra i professionisti. Oltre al sopra citato centrale, oggi in forza al Milan, meritano una menzione particolare Federico Viviani, debuttante in Europa League sotto l’egida di Luis Enrique nel 2011, già capitano del Latina in B e autore in stagione dei primi gol nella massima serie con la casacca dell’Hellas Verona. La medesima soddisfazione se l’è tolta, a Carpi, il terzino classe ’93 Stefano Sabelli, facente parte di una rosa che annoverava – oltre ad un Matteo Politano ormai punto fermo del Sassuolo di Di Francesco e autore della doppietta all’Inter che ha sancito matematicamente l’approdo dei neroverdi ai preliminari di Europa League -, anche Gianluca Caprari, esterno d’attacco che grazie alla strepitosa annata vissuta a Pescara è stato acquistato proprio dai nerazzurri e nuovamente ceduto in prestito agli abruzzesi, neopromossi in A. Stesso ruolo e stesso destino per Federico Ricci, autentico volano del sogno promozione del Crotone e ammirato nel quartier generale del club di Antonio Pezone nel 2007. Il 2011 regalò invece alla banda Rubinacci una precoce eliminazione. Quel roster comprendeva tuttavia diversi protagonisti della recente cavalcata tricolore della Primavera di Alberto De Rossi, a cominciare dall’estremo difensore Andrea Romagnoli e dal centrale Riccardo Marchizza – già aggregati da Luciano Spalletti nel ritiro di Pinzolo e seguiti da vicino dal tecnico di Certaldo in ottica prima squadra -, passando per Lorenzo Grossi, autore del rigore decisivo contro la Juventus nella finale scudetto, Alessandro Bordin e Luca Pellegrini.

COME SEGUIRLA –  Il sito ufficiale dell’evento www.memorialcristinavarani.com proporrà live, cronache, tabellini e riflessi filmati di tutte le partite in programma. Sono inoltri attivi la pagina Facebook e il profilo Twitter, oltre al seguitissimo canale YouTube sul quale è presente il promo della seconda edizione.

Il calendario giallorosso
Martedì 30 agosto: Roma-Pescara (ore 11.30)
Mercoledì 31 agosto: Roma-Aprilia (ore 19)
Giovedì 1 settembre: Roma-Savio (ore 19)
Venerdì 2 settembre: Roma-Panathinaikos (ore 17)
Domenica 4 settembre: Semifinali e Finali

Ufficio Stampa Memorial Cristina Varani