Belgio, clausola anti Nainggolan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:49
Radja Nainggolan
Radja Nainggolan (getty images) AsRl

Clausola anti Nainggolan, l’espressione può sembrare forte, ma è così che è stata ribattezzata dalla stampa belga “clausola anti Nainggolan e Fellaini”. Il cambio della guardia sulla panchina belga ha comportato un regolamento più rigido in seno alla nazionale e a farne le spese potrebbero essere proprio i due centrocampisti. Come riporta ‘gazzetta.it’, infatti, Martinez non tollera che si fumi o si bevano alcolici durante il ritiro.

Belgio, tempi duri per Nainggolan

Il centrocampista della Roma, per stessa ammissione dell’ex Ct Wilmots, era solito chiedere una camera d’albergo con balcone per potersi concedere qualche sigaretta durante il ritiro, ma ciò non sarà più possibile. L’ex allenatore dell’Everton ha infatti deciso di multare con 2000 euro chi verrà sorpreso a fumare e in caso di recidività si rischierà addirittura la mancata convocazione per gli impegni successivi. Pugno duro, dunque, contro la nicotina: che ci sia questo alla base dei pochi minuti giocati da Radja contro Cipro?