Malagò: “Barriere Stadio Olimpico? Vicini alla soluzione”. Osservatorio: “Verranno tolte”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:45
Giovanni Malagò
Giovanni Malagò ©Getty Images

BARRIERE STADIO OLIMPICO DICHIARAZIONI MALAGÒ (Il Tempo) – Il presidente del Coni Giovanni Malagò, si è espresso sulla situazione dello Stadio Olimpico, dove i tifosi sia della Roma che della Lazio, non entrano più nelle rispettive curve per via delle barriere inserite proprio al centro, utilizzate come divisorio. “La soluzione è vicina, questo mi risulta – ha dichiarato il numero 1 dello sport italiano a margine della presentazione del test match di rugby tra Italia e All Blacks -. Non sono io a poterlo e doverlo dire, ma è un dato di fatto che, al di là dei pochi spettatori presenti allo stadio, non solo non c’è stato un incidente ma neppure un mezzo problema, sia dentro che fuori all’impianto”.

Adesso però l’apertura da parte dell’Osservatorio, come riporta ‘Il Tempo’, Roma e Lazio ricevono segnali positivi:Non c’è nessuna vessazione nei confronti dei tifosi laziali o romanisti che siano – assicura la presidente dell’ Osservatorio sulle manifestazioni sportive, Daniela Stradiotto -. In curva Sud c’erano oltre 11mila persone compatte e tutto si faceva tranne incitare la propria squadra: spaccio, droga e attività illecite. L’autorità di pubblica sicurezza ha dovuto prendere dei provvedimenti, ma dove c’è la prova dell’acquisito percorso di maturità sotto l’aspetto della legalità, le barriere verranno abbassate“.