Roma-Fiorentina, De Rossi: “Rinnovo? Non deve essere un’ossessione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:40
rinnovo De Rossi
Daniele De Rossi ©Getty Images

ROMA-FIORENTINA DICHIARAZIONI DE ROSSI – Il centrocampista giallorosso Daniele De Rossi ha parlato ai microfoni di ‘Premium Sport’ al termine della partita vinta contro la Fiorentina per 4-0. Ecco le sue dichiarazioni:

Sulla vittoria
Come già avete anticipato, sapevamo che era una partita difficile. Abbiamo meritato il risultato nonostante non rende la vera differenza tra le due squadre.

Sullo scudetto
La Juventus le vince quasi tutte, già stare dietro a loro è un passo avanti. Il nostro punteggio finale in alcuni campionati potrebbe bastare per vincere, qui no, loro sono una squadra di extraterrestri.

Sul rinnovo del contratto
Adesso preferisco concentrarmi sul presente, sulla prossima partita contro il Crotone. Il mio obiettivo è essere in buone condizioni fisiche con 33-34 anni sulle spalle. Non deve essere un assillo il rinnovo, prima o poi mi chiameranno e parleremo, non è un’ossessione.

Su Spalletti
Ne parlavo con un compagno oggi, ha dimostrato di essere il tassello per mantenere la Roma a certi livelli e per sua fortuna ha trovato anche grandi professionisti, è un qualcosa in più che le altre non hanno. A me piace anche Sarri, se hai questi allenatori non devi lasciarteli scappare, è la pietra dalla quale la Roma deve ripartire.

Su Fazio
Sicuramente mi ha sorpreso, lo conoscevo solo di nome, ma non veniva comunque da categorie inferiori. Ha vinto già l’Europa League, insomma non uno sprovveduto. E’ chiaro che nemmeno le più rosee aspettative. E’ fortissimo. Anche Emerson sta facendo un campionato da paura.

De Rossi in Mixed Zone

“Siamo alla pari con la Juventus. Anche se è una squadra che da 5 anni ammazza il campionato. Spalletti è un allenatore forte, non è unico forte allenatore al mondo ma sarebbe difficile rimpiazzarlo. Per lui parlano i punti”.